IMPERIUM DEKADENZ – Procella Vadens

Pubblicato il 15/01/2010 da
voto
7.0
  • Band: IMPERIUM DEKADENZ
  • Durata: 00:57:20
  • Disponibile dal: 18/01/2010
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe
È un disco interessante, questa nuova opera dei black metallers teutonici Imperium Dekadenz. Il gruppo infatti unisce a un black metal quadrato ed epicheggiante, vagamente sulla scia di quello dei primi Ulver, delle influenze mutuate dalla scena depressive e doom-death. Proprio gli episodi in cui queste ultime hanno la meglio sul resto – vedi "A Million Moons" o "An Autumn Serenade" – si rivelano in verità le tracce migliori del lotto, tuttavia anche quando i nostri si muovono in territori più vicini al black i frutti non dispiacciono. Sostanzialmente, abbiamo a che fare con un incrocio fra primi Katatonia, Alcest e, appunto, Ulver. Musica malinconica, spesso estrema solo di facciata (screaming vocals, doppia cassa…) e ricoperta da una atmosfera trasognata che riporta alla mente paesaggi nordeuropei, foreste e boschi rigogliosi. Purtroppo la durata del lavoro non è irrisoria (quasi un’ora) e, come spesso accade in questi casi, alla lunga si fa largo un certo sentore di ripetitività che non aiuta a far decollare l’album come si spererebbe. In ogni caso, composizioni di qualità non mancano e dall’inizio alla fine si ha comunque l’impressione che gli Imperium Dekadenz abbiano le idee chiare e siano in possesso di un’identità piuttosto ben definita. Non si fatica perciò a comprendere come mai la Season Of Mist abbia deciso di puntare su questa formazione. Probabilmente la quadratura del cerchio arriverà con il prossimo disco.

TRACKLIST

  1. Die Hoffnung stirbt...
  2. Lacrimae Mundi
  3. A Million Moons
  4. Ego Universalis
  5. À la nuit tombante
  6. An Autumn Serenade
  7. Ocean, Mountains Mirror
  8. The Descent into Hades
  9. Procella Vadens
  10. ... wenn der Sturm beginnt
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.