IN HEARTS WAKE – Ark

Pubblicato il 14/08/2017 da
voto
6.0
  • Band: IN HEARTS WAKE
  • Durata: 00.45.12
  • Disponibile dal: 26/05/2017
  • Etichetta: UNFD
  • Distributore:

Streaming:

Quarto album in studio per i best seller di casa UNFD In Hearts Wake, che continuano a riscuotere grande successo nella nativa Australia rincorrendo il successo di Northlane, The Amity Affliction, I Killed The Prom Queen e, ovviamente, Parkway Drive. Per dar colore a una proposta non certo originale la formazione di Byron Bay spinge forte sulla ‘gimmick’ ambientalista: “Ark” è interamente costruito sulla connessione uomo-acqua, rapporto che tocca tutti gli aspetti dell’album – dalla copertina ai titoli delle canzoni ai testi – e si rafforza nell’alleanza con la fondazione Tangaroa Blue per promuovere l’ecologismo attraverso la musica. Se accantoniamo il contorno per parlare di musica a livello strumentale la raccolta si basa su un metalcore solido, groovy e massiccio, che ricorda gli August Burns Red e, talvolta, anche soluzioni ribassate à la Bury Your Dead. La controparte vocale però segna fortemente il risultato finale, con le parti gutturali di Jake Taylor che si alternano in continuazione alle acute clean vocals del bassista Kyle Erich. Una soluzione abusatissima e che ha provato più volte la propria bontà, ma che in questo caso non funziona a dovere: i melodici risultano palesemente fuori luogo soprattutto per il retrogusto pop-punk, un contrasto palesemente ricercato ma troppo accentuato e disomogeneo, anche quando l’elettronica tenta di fare da ponte. Qualche riffone e qualche breakdown si dimostrano particolarmente vincenti, in più bisogna dar atto alla formazione di essersi impegnata per variare la propria formula, ma la polarizzazione delle vocals è sempre in primissimo piano e mette continuamente a disagio l’ascoltatore. A meno di improbabili colpi di scena non saranno gli In Hearts Wake a raggiungere le migliori metalcore band australiane nel successo internazionale.

TRACKLIST

  1. Ark
  2. Passage
  3. Nomad
  4. Frequency
  5. Warcry
  6. Waterborne
  7. Arrow
  8. Flow
  9. Overthrow
  10. Elemental
  11. Totality
  12. Now
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.