INFECTED FLESH – Concatenation Of Severe Infections

Pubblicato il 28/12/2012 da
voto
6.5
  • Band: INFECTED FLESH
  • Durata: 00:41:22
  • Disponibile dal: 18/12/2012
  • Etichetta: Comatose Music
  • Distributore:

Basta dare una rapida occhiata ai titoli o alla copertina di questo “Concatenation Of Severe Infections”, terzo full-length licenziato dal duo degli Infected Flesh, per indovinarne il contenuto prima ancora di avere pigiato il tasto “play” del lettore: death metal nella sua accezione più brutale e sanguinaria, sovrastato da vocals ultra-gutturali, ritmiche frastagliatissime e da un riffing convulso intento ad omaggiare le gesta dei “soliti” Cannibal Corpse/Suffocation, citati a più riprese in ogni singolo episodio della tracklist. Perciò, mettetevi il cuore in pace e dimenticate espressioni quali “personalità” o “fantasia”, la formazione fiammingo/catalana (in cui milita Seth Van de Loo dei Severe Torture nella duplice veste di cantante/batterista) non ha la benchè minima intenzione di allontanarsi dai binari ampiamente codificati del genere adottato, preferendo fare leva sulla propria esperienza per costruire brani sufficientemente ispirati da strappare il consenso di qualche fanatico del settore (volendo essere più chiari, chi è solito divorare qualsiasi cosa riporti il marchio Amputated Vein, Sevared o della stessa Comatose). Su tutti, “Erase The Rictus” – dal refrain psicotico e memorizabilissimo – e “Concentric Circles Of Disembowelment” – livido e teso fino allo spasmo – sono quelli che probabilmente meglio rappresentano i quaranta minuti del disco, assurgendo ad ipotetici “cavalli di battaglia” durante le esibizioni dal vivo ed istigando il death metaller di turno ad uno scapocciamento reiterato ed animalesco. Certo, non mancano alcune ingenuità – basti pensare ai fade-out che in diverse occasioni stroncano letteralmente i pezzi, o al suono dato al rullante (costante in un certo tipo di produzioni…chi tra voi ricorda “Post Mortal Coital Fixation” dei Kraanium, loro compagni di etichetta?) – ma nel complesso non si può certo dire che i Nostri non ci sappiano fare: i riff ci sono, la lucidità per concepire ipotetiche colonne sonore da mattatoio di “Texas Chainsaw Massacre”, pure… Va da sé che se le emozioni forti non vi spaventano o se non riuscite fare a meno di svegliarvi con un “Pierced From Within” o un “The Bleeding” a mo’ di sveglia, date tranquillamente una chance a questo dischetto: siamo certi che vi divertirà quel tanto che basta da strapparvi un ghigno compiaciuto. For maniacs only.

TRACKLIST

  1. Gruesome Supply Chain Of Nailed Human Pieces
  2. The Bunch (Congregation Of Deadly Parasites)
  3. Concentric Circles Of Disembowelment
  4. Erase The Rictus
  5. Lithographies Of Recurrent Splatter
  6. Phossilized Between The Walls Of A Post-Industrial Ziggurat
  7. Impudent Dissection Of The Perfidious Idol
  8. Fermentation Of Prosthetic Remains
  9. The Pragmatic Tearing
  10. Inoculation
  11. Aepoxifying Bacterial Capitals
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.