INNER STREAM – Stain The Sea

Pubblicato il 20/07/2021 da
voto
5.5
  • Band: INNER STREAM
  • Durata: 00:40:30
  • Disponibile dal: 16/07/2021
  • Etichetta:
  • Frontiers

Spotify:

Apple Music:

Gothic, nu metal e elettronica: un mix che lascia presagire sonorità accostabili a Lacuna Coil, Evanescence e The Birthday Massacre, ma alla realtà dei fatti l’ascolto di “Stain The Sea” è un po’ diverso da quanto millantato nella bio di presentazione. Musicalmente parlando infatti il riffing di Andrea Seveso e la sezione ritmica tricolore formata da Mitia Maccaferri e Nicholas Papapicco (basso e batteria) sono molto distanti dal wall of sound che caratterizza i colleghi meneghini, così come l’operato del tastierista Guillermo De Medio non regge il confronto con i synth da dancefloor che hanno portato alla ribalta i conigli rosa canadesi. Come facilmente intuibile, il principale motivo d’attrazione resta la timbrica della cantante argentina Inés Vera Ortiz, che tuttavia in termini di personalità non regge il confronto con le più illustri colleghe (Cristina Scabbia, Amy Lee e Chibi), ponendosi quindi nel solco della moderna corrente symphonic capeggiata da Within Temptation e Delain. Inquadrato finalmente il genere degli Inner Stream, possiamo dire che pezzi come “Fair War”, “Hunt You” o “Dance With The Shades” non sfigurano di fianco ai più celebri colleghi, ma il resto della tracklist scivola via senza particolari sussulti. Al netto di una piacevole atmosfera melodica di sottofondo, manca quel quid (di qualunque genere: aggressivo, danzereccio, intimo) che avrebbe dato una marcia in più ai pezzi, mentre ci si limita a strizzare l’occhio ora agli Evanescence (“If You Dare”) ora ai Delain (la titletrack) in maniera formalmente perfetta ma facilmente dimenticabile. Gli irriducibili appassionati del genere diano pure un ascolto, ma per quanto ci riguarda “Stain The Sea” è come una granita ferragostana con poco sciroppo: bella a vedersi, ma dopo la prima cannucciata resta solo ghiaccio che si scioglie in fretta.

TRACKLIST

  1. Massive Drain
  2. Fair War
  3. Hunt You
  4. Aftermath
  5. Dance With Shades
  6. Drown Me
  7. If You Dare
  8. Stain The Sea
  9. The Bridge
  10. Last Drink
  11. Real
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.