INSANE (HU) – King of Fools

Pubblicato il 16/07/2006 da
voto
4.5
  • Band: INSANE (HU)
  • Durata: 00:46:03
  • Disponibile dal: //2005
  • Etichetta:
  • Distributore:

Un artwork pacchiano e dall’iconografia semplice e infantile introduce all’ascolto degli Insane, che con “King Of Fools” suscitano da subito perplessità. Già dalle prime tracce emerge tutta la volontà di riesumare, in maniera del tutto anacronistica, i fasti del nu metal appena sepolto. Non che tutti debbano suonare metalcore nel 2006, Dio ce ne scampi, ma ci vuole del coraggio a impastare le sonorità di gruppi noti per tentare di emergere dall’anonimato in maniera tanto ingenua al giorno d’oggi. Si ricalcano, nelle nasali melodie della voce, le gesta degli amati/odiati Mudvayne, manco a dirlo senza raggiungere la deviata drammaticità dei loro passaggi più epici. Alcuni passaggi in scream/growl (“Set It On Me”,”ICBad”) fanno il verso ai Coal Chamber senza un velo di vergogna per poi ripetersi nel citazionismo più esagerato dei sopracitati Mudvayne, ma senza la strabordante e geniale potenza della loro sezione ritmica, il tutto per quarantasei lunghissimi minuti. Cari ungheresi, così non funziona.

TRACKLIST

  1. Halfway to Hell
  2. The Run
  3. Last Lucky Day
  4. Set it on Me
  5. Army of Cheaters
  6. Icbad
  7. Parasite
  8. Scare the Crows
  9. King of Fools
  10. Requiem
  11. In the Movies
  12. The End of the End
  13. Monochrome
  14. Downtown
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.