INSOMNIUM – Above The Weeping World

Pubblicato il 21/09/2006 da
voto
6.5
  • Band: INSOMNIUM
  • Durata: 00:53:00
  • Disponibile dal: 20/09/2006
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Chi scrive si aspettava molto da questo terzo album degli Insomnium, ma non nasconde di essere rimasto piuttosto deluso dall’ascolto di "Above The Weeping World". Il disco, a livello stilistico, segue la scia del suo predecessore "Since The Day It All Came Down", però si rivela costantemente meno ispirato e convincente dal punto di vista delle melodie… cosa certo non da poco se si tiene conto del fatto che si sta parlando di una band che si ispira ai primi Amorphis, Dark Tranquillity e ai Sentenced di "Amok"! Questa volta è inoltre rintracciabile una influenza Opeth abbastanza marcata, ma essa viene fuori soltanto in alcune sezioni acustiche disseminati qua e là e nella lunga e conclusiva "In The Groves Of Death", composizione in vero decisamente riuscita… una delle migliori del platter. Per il resto, fa quasi rabbia notare che in ognuno degli altri episodi sia presente un riff o un break atmosferico assolutamente fantastico, a cui però fa seguito un passaggio del tutto nella norma, che spesso mortifica quanto di buono costruito sino a pochi secondi prima. Pare proprio che il gruppo finlandese sia improvvisamente rimasto un po’ a corto di idee durante il songwriting per questo suo nuovo lavoro: ne sono un esempio lampante l’inizio di "Devoid Of Caring" – letteralmente scippato agli In Flames – o alcune delle melodie di "Mortal Share", davvero simili a quelle della vecchia "The Day It All Came Down". Alla fine, nonostante tutto, il disco si fa apprezzare (complice anche la presenza di due ottimi pezzi come "Drawn To Black" e "At The Gates Of Sleep"), ma durante l’ascolto più volte si ha quasi l’impressione di trovarsi al cospetto di una melodic death metal band come tante, non di quel gruppo che, a dispetto della poca originalità, con "Since…" era riuscito a creare un vero e proprio gioiellino per tutti gli amanti del genere. Peccato…

TRACKLIST

  1. The Gale
  2. Mortal Share
  3. Drawn to Black
  4. Change of Heart
  5. At the Gates of Sleep
  6. The Killjoy
  7. Last Statement
  8. Devoid of Caring
  9. In the Groves of Death
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.