INSOMNIUM – Across The Dark

Pubblicato il 09/09/2009 da
voto
7.5
  • Band: INSOMNIUM
  • Durata: 00:45:40
  • Disponibile dal: 07/09/2009
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Con "Above The Weeping World", gli Insomnium si sono definitivamente conquistati una posizione di primo piano nella categoria "belle promesse". Il disco non ha messo in mostra la stessa carica emotiva di "Since The Day It All Came Down", tuttavia ha fatto incetta di ottimi responsi, culminati poi nei primi tour europei e americani, di spalla rispettivamente a Satyricon e Katatonia. A circa tre anni di distanza, "Across The Dark" segna la definitiva affermazione del gruppo finlandese come una delle più belle realtà del melodic death metal scandinavo. Scandinavo con la "S" maiuscola, attenzione, poiché prima di ogni altra cosa, "Across The Dark" è questo: un disco di metallo nordico che si nutre degli insegnamenti di certa scuola svedese (Gothenburg) così come di quella finlandese, passando poi per formazioni ibride come primi Katatonia e Opeth. Non puro e semplice melodic death metal, insomma. La sensazione che si fa strada lungo l’ascolto di questo nuovo album è che gli Insomnium stiano crescendo, che il loro suono si sia ispessito, assumendo maggiori sfumature, dando modo ai pezzi di diventare più elaborati senza però scadere in superflue lungaggini, diventando quindi più solidi e decisi. A partire dall’opener "Equivalence", passando per una "Down With The Sun" che sposa mirabilmente atmosfera e tensione e arrivando alle delicate melodie di "Where The Last Wave Broke", la terna iniziale già mette le cose in chiaro. Come ormai di consueto, nei suoni, una certa affinità con gli Amorphis e discendenza varia; qualche analogia coi migliori vecchi In Flames nel carattere e nella verve interpretativa (in "Against The Stream" su tutte) senza poi rinunciare (come già avvenuto nel disco precedente), a un momento di dolente lentezza: la quasi funerea "The Lay Of The Autumn", dove le influenze Opeth sono questa volta amalgamate decisamente bene con quelle degli Amorphis di "Tales…". Certo non innovativo, ma a tratti davvero trascinante, "Across The Dark" riesce a trasudare tutta l’energia, la fatica e il sudore consumati per confezionarlo. È un disco sentito e onesto, a oggi il migliore di un gruppo che ha raggiunto la piena consapevolezza dei propri mezzi.

TRACKLIST

  1. Equivalence
  2. Down With The Sun
  3. Where The Last Wave Broke
  4. The Harrowing Years
  5. Against The Stream
  6. The Lay Of The Autumn
  7. Into The Woods
  8. Weighed Down With Sorrow
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.