INTO COFFIN – The Majestic Supremacy Of Cosmic Chaos

Pubblicato il 20/02/2018 da
voto
7.0
  • Band: INTO COFFIN
  • Durata: 00:28:36
  • Disponibile dal: 04/12/2017
  • Etichetta: Terror From Hell Records
  • Distributore:

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Giovane band teutonica, gli Into Coffin hanno esordito nel 2015 con il demo “Black Ascension”, per poi arrivare al traguardo del debut album circa un anno dopo con il tenebroso “Into a Pyramid of Doom”, uscito in vari formati per Caligari Records e Terror From Hell. Sempre sotto l’egida della Terror From Hell, etichetta italiana negli ultimi tempi particolarmente attiva, giunge ora il turno di questo altisonante “The Majestic Supremacy Of Cosmic Chaos”, EP che consta di due lunghe composizioni per poco meno di mezzora di musica. Dei suoni grezzi e una monolitica miscela di doom, death e black metal ci portano in un mondo prettamente underground, dove primi Darkthrone, Winter e Incantation rappresentano influenze di assoluto rilievo. Il gruppo tedesco non ama di certo conquistare con facili melodie o cercare la nostra attenzione con riff particolarmente diretti. Anzi, quello che viene proposto è un lavoro che alle prime fruizioni non fa affatto sentire l’ascoltatore a proprio agio. Atmosfere torve, rallentamenti abissali e – come risposta – accelerazioni estenuanti contribuiscono a creare un clima di smarrimento che in alcuni frangenti sfocia nella pura asfissia. Degli Into Coffin tuttavia si apprezza soprattutto la duttilità: la produzione cruda e senza fronzoli potrebbe risultare un poco fuorviante, facendo passare i Nostri per la solita band tutta oltranzismo, ma il terzetto in verità – pur muovendosi certamente in arie a dir poco malsane – ha varie frecce al proprio arco sia a livello di ritmiche che di soluzioni chitarristiche. Difatti, come accennato, la proposta è a tutti gli effetti un ibrido doom/death/black sovente capace di mutare forma e di lasciare pochi punti di riferimento. Prestigiosi riferimenti non mancano di certo, ma gli Into Coffin riescono ad evitare paragoni troppo ingombranti e a trovare una loro formula: le strutture molto diluite e il minutaggio importante li mettono nelle condizioni di sviluppare un sound decisamente denso e avvolgente che sa stuzzicare l’animo sia di coloro che pretendono sempre un minimo di impatto e potenza, sia di chi predilige l’atmosfera alla consueta barbarie. Ventotto minuti di sofferenza che insomma non lasciano indifferenti.

TRACKLIST

  1. Crawling in Chaos
  2. The Evanescence Creature From Nebula's Dust
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.