INTRONAUT – Void

Pubblicato il 07/12/2006 da
voto
7.0
  • Band: INTRONAUT
  • Durata: 00:50:14
  • Disponibile dal: 01/12/2006
  • Etichetta: Lifeforce Records
  • Distributore: Andromeda

Band composta da gente che ha militato in formazioni quali Uphill Battle, Exhumed e Anubis Rising, oltre che dal solito jazzist gone bad alla Brann Dailor, gli Intronaut giungono al debutto sulla lunga distanza con questo interessante “Void”. Otto brani lunghi, complessi e spigolosi che si pongono a metà tra i Cephalic Carnage meno parossistici e l’heavy metal epico e progressivo dei Mastodon; il risultato è un suono cerebrale, supportato da perizia tecnica indiscutibile e interessanti intuizioni ritmiche. Alla band non manca certo la personalità, né la volontà di costruire, su fondamenta grindcore, un suono che abbia anche derive astratte, momenti resi psichedelici dall’incrociarsi delle dissonanze più che dall’effettiva dilatazione ritmica, ma forse ad alcuni dei brani che compongono “Void” avrebbe giovato qualche apertura più decisa, qualche momento di respiro che spezzasse l’impatto fin troppo omogeneo del disco. Album molto interessante, dunque, sebbene non proprio facile, che restituisce l’immagine di una band in grado di competere a grandissimi livelli con i propri diretti concorrenti se sarà in grado di slegarsi dall’eccessiva tendenza all’implosione di cui soffre a tratti il songwriting.

TRACKLIST

  1. A Monolithic Vulgarity
  2. Gleamer
  3. Fault Lines
  4. Nostalgic Echo
  5. Teledildonics
  6. Iceblocks
  7. Rise To Midden
  8. Fragments Of Character
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.