IQ – Frequency

Pubblicato il 24/05/2009 da
voto
8.0
  • Band: IQ
  • Durata: 01:01:57
  • Disponibile dal: 22/05/2009
  • Etichetta:
  • Inside Out
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Gli IQ sono ancora vivi, e ce lo annunciano con il nuovo lavoro, “Frequency”, ovvero l’ennesimo tributo della band al verbo del progressive rock più profondo e cervellotico. Una carriera trentennale, costellata come prevedibile da momenti di emancipazione e da altri di crisi, che ha vissuto un momento di pericolo proprio poco tempo fa, quando il mastermind e tastierista Martin Orford ha deciso di lasciare il music businness, appena dopo la pubblicazione di un valido lavoro solistico. Una band quindi orbata del proprio leader, che analogamente a quanto successo anni fa agli Spock’s Beard, si è dovuta re-inventare, elaborando la perdita e focalizzando nuovamente la direzione. Tutto questo è il nucleo di “Frequency”, un lavoro musicalmente sofferto e sofferente, in cui si fa spazio strisciando un’atmosfera cupa ed inquietante, che serpeggia tra le varie song, coadiuvata dalle tastiere dell’ultimo arrivato Mark Westworth dei Darwin’s Radio. Anche le chitarre si fanno cupe, ma solo dove è strettamente necessario a creare la giusta atmosfera (“Frequency” e “The Province”), dove l’ascoltatore ha bisogno di uno ‘scossone’, per riflettere con più brio. La band prosegue quindi il proprio cammino, all’insegna di una originalità non ostentata, e sempre ispirata dalla scena britannica del progressive, come dimostrano le atmosfere dei Marillion nella bellissima “Closer” posizionata nella parte finale dell’album, o la commovente “One Fatal Mistake”, sporcata da sintetizzatori in sottofondo, sempre presenti proprio come nella vita reale, ormai piena di invadente tecnologia. Tutto è al giusto posto in “Frequency”: la produzione è superlativa, la performance della band (ed in particolar modo del singer Peter Nicholls) è stellare, l’artwork è un pugno nello stomaco in quanto a carica emotiva. I prog maniacs sono precettati!

TRACKLIST

  1. Frequency
  2. Life Support
  3. Stronger Than Friction
  4. One Fatal Mistake
  5. Ryker Skies
  6. The Province
  7. Closer
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.