IRONFLAME – Blood Red Victory

Pubblicato il 18/02/2020 da
voto
8.0
  • Band: IRONFLAME
  • Durata: 00:39:47
  • Disponibile dal: 07/02/2020
  • Etichetta: Divebomb Records
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Come sono in parecchi a sostenere, quando una formazione tutto sommato ancora giovane giunge al terzo album è sempre un momento importante: nella gran parte delle volte per quella band quest’ultimo può rappresentare il momento della consacrazione, o della distruzione.
Nel caso degli statunitensi Ironflame e del loro nuovo prodotto, carismaticamente intitolato “Blood Red Victory”, le aspettative erano alquanto positive considerando il livello qualitativo crescente dei due lavori precedenti, i quali mostrano ancora oggi il fianco a qualche incertezza, pur riuscendo nel complesso a convincere la maggior parte degli appassionati di sonorità classiche grazie alla loro freschezza e ricchezza dal punto di vista compositivo, unito ad una classe e ad una personalità generali non da poco. Ebbene, non solo non ci siamo sbagliati, ma dobbiamo ammettere di essere rimasti a dir poco esterrefatti dal notevole passo in avanti che gli Ironflame hanno fatto durante la realizzazione del nuovo album: quaranta minuti di metallo epico e di classe, in cui lame fiammeggianti si scontrano tra loro, in un clangore generale che coinvolge sin dal primissimo approccio.
La iniziale “Gates Of Evermore” è una vera e propria sciabolata tirata dritta nello stomaco dell’ascoltatore, in cui tuttavia l’adrenalina si fonde con una notevole essenza evocativa, data anche dalle linee vocali ad opera del frontman e principale compositore Andrew Della Cagna. La successiva “Honor Bound” allenta la presa sull’acceleratore, manifestandosi comunque come un vero e proprio inno al legame che unisce tutti i devoti, intenti a sventolare ogni giorno il sacro vessillo dell’heavy metal più battagliero. “Seekers Of The Blade” mette in evidenza il lato power degli Ironflame sia per quanto riguarda il comparto ritmico in particolare che quello generalmente più musicale; mentre con “Blood Red Cross” si vira in un territorio più tipicamente epic metal, dal ritmo cadenzato e con una melodia tematica quasi ‘folkeggiante’ se presa singolarmente. La calma apparente torna poco dopo con “Graves Of Thunder”, ma non prima di una “On Ashen Wings” in cui quella deriva power torna a farla da padrone, grazie a un ritornello che stimolerebbe l’ardore battagliero anche a chi è poco avvezzo agli stili più epici, nonché un guitar work sopraffino e ben valorizzato da una produzione pulita e professionale.
La doppietta finale composta da “Grace And Valor” e “Night Queen” non supera mai una determinata soglia di bpm, in particolar modo quest’ultima sceglie nuovamente di mettere al vertice la matrice più oscura e martellante, accompagnando letteralmente il fruitore fino alla conclusione in dissolvenza.
Se è vero che il sottobosco old school è colmo di formazioni inutili e insapori, è altrettanto vero che in mezzo alla mediocrità c’è sempre qualcuno che riesce ad emergere trovando la propria strada con maturità e capacità, e questo “Blood Red Victory” rappresenta in pieno le caratteristiche che bisognerebbe enfatizzare al momento di immettere sul mercato un prodotto di questo tipo; non solo sul versante relativo alla qualità effettiva, ma soprattutto in merito alla dose di personalità, che può apparire anonima o sfavillante, come in questo caso.
Con un terzo colpo assestato con cotanta destrezza, ci auguriamo che gli Ironflame possano continuare a crescere fino ad emergere davvero dalla coltre che spesso ricopre un certo modo di suonare metal, dimenticato da alcuni seppur ancora tanto amato da altri. Fatene vostra una copia in formato fisico il prima possibile, anche perché ci sono ben due bonus track ad attendervi all’interno del pacchetto.

TRACKLIST

  1. Gates Of Evermore
  2. Honor Bound
  3. Seekers Of The Blade
  4. Blood Red Cross
  5. On Ashen Wings
  6. Graves Of Thunder
  7. Grace And Valor
  8. Night Queen
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.