IVANHOE – Systematrix

Pubblicato il 06/06/2013 da
voto
4.0
  • Band: IVANHOE
  • Durata: 00:56:47
  • Disponibile dal: 24/05/2013
  • Etichetta:
  • Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Gli Ivanhoe non ce la fanno più: li avevamo lasciati con il mediocre “Lifeline” ed ora, cinque anni e svariati concerti dopo (tra cui uno al Bang Your Head) li ritroviamo in una forma pessima, ben esemplificata dal qui presente “Systematrix”, summa di come una band non dovrebbe scrivere e registrare. Non c’è niente che vada bene in questo lavoro, e non possiamo credere che nessuno, tra la band e la sua etichetta, si sia reso conto che pubblicare una serie di pezzi come questi non potrà che rappresentare un affossamento di entrambe le entità. La band è svogliata, il cantante anonimo ed i pezzi sono ‘morti’, privi di alcun guizzo vitale, suonati con il pilota automatico, tra digressioni power prog e parti più legate alla melodia. Non era neanche così facile, con le produzioni di oggi, raggiungere un tale risultato, ma ci rendiamo conto una volta per tutte che nulla è impossibile, nel bene e nel male. Trovandoci nell’imbarazzo di analizzare singolarmente questo lavoro traccia per traccia, preferiamo rimandarvi all’ascolto di uno qualsiasi dei brani di “Systematrix”, perché solo in questo modo avrete idea di cosa voglia dire suonare svogliatamente e senza alcun talento. Si salva “The Symbiotic Predator”, anche se possiamo vederla come una Valium-version dei Dream Theater meno ispirati. Il che la dice lunga. Potete tranquillamente fare a meno di un lavoro di questo calibro, e a noi non resta che cestinarlo con la consapevolezza di aver buttato via del tempo, sempre più prezioso.

TRACKLIST

  1. Systematrix
  2. Human Letargo
  3. Tin Cans Liberty
  4. War Of The Centuries
  5. Madhouse
  6. Learning Path
  7. Walldancer
  8. The Symbiotic Predator – Seduction
  9. The Symbiotic Predator – Resolution
  10. The Symbiotic Predator - Late Recognition
  11. Brokers Lingua Nera
  12. Symbols Of Time
2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.