JACK RUSSELL’S GREAT WHITE – He Saw It Comin’

Pubblicato il 15/02/2017 da
voto
7.0

Jack Russell ed i Great White, come accaduto a molti colleghi, non hanno passato buoni momenti negli ultimi cinque anni, la storica hard rock band infatti si è separata in due entità dopo una serie di processi ed azioni legali che alla fine hanno permesso allo storico cantante di ripartire con la sua nuova creatura. Della partita fanno parte il chitarrista/tastierista Tony Montana, storico vecchio amico e collega di Jack, Robby Lochner alla seconda chitarra, Dan McNay al basso ed il batterista Dicki Fliszar. “He Saw It Comin’”, disco di debutto della nuova incarnazione dello squalo bianco, offre un classico hard rock di stampo melodico indicato particolarmente per i nostalgici degli anni ottanta. I classici quattro quarti scanditi si sprecano, ma la band offre degli interessanti spunti di buona qualità. L’opener “Sign Of The Times” viene aperta da melodici arpeggi per poi decollare con sontuose melodie concentrate sull’ottima performance vocale di Russell. Possiamo affermare che la ricerca per offrire brani sì energici, ma allo stesso tempo catchy e di facile memorizzazione sia il punto forte di questo disco. “Crazy” è un classico esempio di hard rock anni Ottanta, potrebbe ricordare i Motley Crue grazie alle sue melodie squillanti e dirette. Uno dei momenti più caldi ed emozionanti dell’ascolto arriva con “Anything For You”, voce e chitarra acustica si fondono in una ballata toccante in cui Jack Russell esprime al massimo la sua ugola, che riscalda ed avvolge il cuore con grande emotività. Anche la title track si distingue per il suo ritmo rock con un tocco radiofonico e mainstream. Con “He Saw It Comin’” non torniamo certo ai fasti dei Great White originali, ma senza dubbio alcuno questo disco offre diverse buone canzoni, con un paio di picchi davvero notevoli. Jack Russell possiede ancora diverse cartucce da sparare, il suo rock’n’roll seppur nostalgico trova ancora spazio nel cuore dei rocker più incalliti, soprattutto se ogni suo nuovo lavoro offre musica di qualità come nel caso in questione.

TRACKLIST

  1. Sign Of The Times
  2. She Moves Me
  3. Crazy
  4. Love Don't Live Here
  5. My Addiction
  6. Anything For You
  7. He Saw It Comin'
  8. Don't Let Me Go
  9. Spy Vs Spy
  10. Blame It On The Night
  11. 11. Godspeed
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.