JIM PETERIK – Rock America

Pubblicato il 02/08/2002 da
voto
7
  • Band: JIM PETERIK
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore:

Per chi non avesse mai sentito questo nome, Jim Peterik è uno dei chitarristi più rilevanti all’interno della scena AoR americana, e ha dalla sua parte molti anni di collaborazione con i Survivor e con altri importanti rappresentanti del rock melodico. In questo live-album auto-celebrativo, Jim ha voluto raccogliere intorno a sè una carrellata di amici e ospiti illustri per mripercorrere in una sola serata le tappe più importantidella sua vita ed alcuni tra i più celebri pezzi che hanno contribuito allo sviluppo del rock melodico. Si parte subito alla grande con “Eye of the tiger” (sì, proprio il pezzo che ha fatto da colonna sonora a “Rocky III), forse la canzone più celebre di Jim, per poi passare a “Hold on loosely” (che vede la partecipazione di Don Barnes dei 38 Special) e all’ emozionante “Sister Christian”, cantata splendidamente da Kelly Keagy.
A queste si susseguono poi “I can’t hold back” (che strizza l’occhio al commerciale, ma non smette mai di emozionare per tutta la sua durata), con alla voce Kevin Chalfant dei Two Fires, le più anonime “The search is over” e “Vehicle” fino a giungere a due dei pezzi migliori del disco: mi riferisco a “I’ve got to learn abouto love” (dove ritroviamo il bravo Kevin Chalfant) ed a “Rockin’ into the night”. Ma non è finita qui: infatti, in aggiunta al tributo alla sua pluritrentennale carriera, Jim Peterik ci presenta cinque pezzi nuovi di zecca, che fortunatamente non sono dei semplici riempitivi o degli scarti di registrazioni passate, ma degli ottimi pezzi tra i quali spiccano “The day America cried” (ma esiste almeno un gruppo rock al mondo che tra i suoi pezzi non ne anoveri almeno uno che riguarda i fatti dell’undici Settembre?) e l’allegra “Can’t say it loud enough”. In definitiva, un live interessante e ben suonato che farà sicuramente felici tutti gli amanti di Jim Peterik ed in generale di queste sonorità melodiche, ed un modo ideale per celebrare al meglio la lunga carriera di un grande artista.

TRACKLIST

  1. Eye of the tiger
  2. Hold on loosely
  3. Sister Christian
  4. I can't hold back
  5. The search is over
  6. Vehicle
  7. I've got a lot to learn about love
  8. Between two fires
  9. Heavy metal
  10. Rockin' into the night
  11. The day America cried
  12. Can't say it loud enough
  13. The sum of our hearts
  14. Changed by love
  15. Long road home
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.