JORN – The Gathering

Pubblicato il 29/01/2007 da
voto
6.5
  • Band: JORN
  • Durata: 01:17:47
  • Disponibile dal: 26/01/2007
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore: Frontiers

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

E’ tempo di ricordi e riflessioni per Jorn Lande. Il talentuoso cantante norvegese, conclusa la breve ma intensa esperienza con i Masterplan, decide di fare un riassunto della propria carriera, regalandoci un best of che ne percorre le fasi salienti. Salito recentemente alla ribalta con la succitata band, Jorn è in realtà un artista che calca le scene hard and  heavy dal ’93, anno in cui debuttò con i Vagabond. Grazie ad una voce superiore, che abbina tecnica ed espressività, per la quale possiamo scomodare colleghi del calibro di Coverdale e R.J. Dio, il singer scandinavo si rende protagonista di numerosi progetti e collaborazioni musicali, cantando con Ark, Millenium, Malmsteen, Joe Lynn Turner, Don Airey, Uli Jon Roth, Russell Allen e molti altri.  Questa collezione di canzoni però è incentrata principalmente sul Lande solista, relegando ad un brano ciascuna le esperienze con Ark, The Snakes, Millenium e Allen Vs. Lande; la qualità delle canzoni è sempre eccellente e passiamo dall’hard rock genuino di “Gonna Find The Sun” (The Snakes) e “Abyss Of Evil” (risalente al debutto solista “Starfire”), alle superbe melodie AOR di “Worldchanger” o “Bridges will Burn”. Bellissima la ballata “Hourglass” (Millenium), mentre se cercate un sound potente, unito a melodie di grande impatto, non perdetevi “Young Forever”, “Tungur Knivur” e “Sunset Station”. Tralasciando completamente l’ultimo disco “The Duke”, uscito appena un anno fa, “The Gathering” predilige dar spazio allo Jorn ancora poco conosciuto di “Starfire”, “Worldchanger” e “Out to Every Nation” regalandoci uno scorcio di carriera completo ma senza inediti o rarità di rilievo.

TRACKLIST

  1. Something Real
  2. Gonna Find The Sun
  3. Bridges Will Burn
  4. Young Forever
  5. Tungur Knivur
  6. One Day We Will Put Out The Sun
  7. Sunset Station
  8. Hourglass
  9. Gate Of Tears
  10. House Of Cards
  11. My Own Way
  12. Worldchanger
  13. Abyss Of Evil
  14. Where The Winds Blow
  15. Christine
  16. Big
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.