KAMPFAR – Mare

Pubblicato il 18/05/2011 da
voto
7.0
  • Band: KAMPFAR
  • Durata: 00:50:48
  • Disponibile dal: 25/03/2011
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

I Kampfar difficilmente si smentiscono e anche stavolta tengono fede al loro impegno, alla loro fede verso il viking metal. Senza sensazionalismi, scelte forzate o atteggiamenti altisonanti, i Kampfar registrano l’ennesimo album viking metal bello e semplice, tremendamente naturale. “Mare” è un album degno della discografia di Dolk e compagni. La produzione è migliorata, è più potente e oggi rappresenta un punto di forza del gruppo ed una maturità artistica raggiunta grazie all’esperienza. Come al solito i Kampfar preferiscono i mid tempo ai ritmi forsennati del black metal, il loro viking metal suonato con perizia non si trascina stancamente, ma minuto dopo minuto si irrobustisce fino a diventare monolitico. Non ci sono effetti speciali nei Kampfar, il mood ammaliante scaturisce dal puro animo nordico dei componenti della band, un feeling con il viking metal innato che i Kampfar sanno sfruttare al meglio. Su “Mare” non troverete in quantità brani acustici o l’impiego di strumenti tradizionali inseriti solo per mettere ulteriore carne al fuoco, i Kampfar non si nascondono dietro a niente, il loro viking/black metal è puro e genuino e proprio per questo tremendamente convincente. C’è quindi una bella differenza tra “Mare” ed il suo predecessore “Heimgang”, orientato decisamente al folk metal; ma non per questo bisogna accostare il nuovo album a “Kvass” (uscito nel 2006), assai più scarno di contenuti rispetto alla nuova fatica della band norvegese. Brani come “Bergtatt” non possono passare inosservati, ma ci sono altri capitoli degni di nota su questa release: ciò che impressiona è come i Kampfar riescano negli anni a preservare gelosamente il proprio tradmark, non appariscente ma personale e riconoscibilissimo. Dunque è la semplicità la parola chiave del successo di “Mare” e un po’ di tutta la carriera dei Kampfar e proprio questo aspetto ci rimanda ai primi (capo)lavori del genere, assai meno pomposi e contorti rispetto alle release che escono in questi ultimi anni. Sebbene “Mare” sia un album più maturo rispetto a quelli prodotti in passato, i Kampfar non si sono evoluti, ma hanno semplicemente limato il proprio songwriting, migliorandolo. Dopo tanti anni però ci si poteva aspettare l’album della definitiva consacrazione, ma “Mare” non farà la storia del viking metal. Un semplice ritorno alle origini, dunque, alla sostanza. I Kampfar ci insegnano una volta in più quali siano i punti di forza del viking/black metal scandinavo. Continuate a seguirli!

TRACKLIST

  1. Mare
  2. Ildstemmer
  3. Huldreland
  4. Bergtatt
  5. Trolldomspakt
  6. Volvevers
  7. Blitzwitch
  8. Nattgang
  9. Altergang
  10. Bergtatt (In D Major – bonus track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.