KANONENFIEBER – Menschenmühle

Pubblicato il 09/03/2021 da
voto
7.5
  • Band: KANONENFIEBER
  • Durata: 00:50:37
  • Disponibile dal: 20/02/2021
  • Etichetta:
  • Noisebringer Records

Spotify:

Apple Music:

Non vi sono demo, singoli o alcun tipo di attività prima di questo “Menschenmühle”, debut album del misterioso progetto Kanonenfieber. Questa realtà tedesca è nata solo lo scorso anno e ha deciso di autoprodursi e di pubblicare in autonomia la propria prima opera, avvalendosi di Bandcamp e Youtube come unico vero mezzo promozionale, oltre al classico passaparola. Come spiegato nei canali ufficiali della one man band, il disco è stato realizzato per commemorare le innumerevoli vittime della Prima Guerra Mondiale: per confezionare questo concept, la mente del progetto è partita da lettere e testi appartenenti ad alcune vittime e sopravvissuti, i quali sono stati trasformati nei testi delle canzoni qui presentate. Musicalmente, i Kanonenfieber si muovono in un mondo in bilico fra infatuazioni melodic death-black metal e saltuari echi di altri generi, fra i quali spicca l’affermato panorama metal/hardcore tedesco. Unanimated e God Dethroned da un lato, Ancst e primi Heaven Shall Burn dall’altro. Generi sulla carta diversi, eppure spesso capaci di evocare atmosfere simili nei loro momenti più crudi e spontanei.
I Kanonenfieber non fanno troppi sconti, risultando tanto attuali quanto cultori del passato, e vanno dritti allo scopo, senza mai perdere di vista l’obiettivo finale, ovvero un suono teso ed emotivo, in grado di descrivere al meglio gli orrori della guerra. Uno dei maggiori punti di forza di “Menschenmühle” è infatti rappresentato dal forte connubio fra la musica e l’immaginario legato ai testi: grazie anche all’aiuto di sample e a un cantato in lingua madre che amplifica di molto la severità della proposta, il progetto riesce a narrare tutta l’angoscia e la solitudine dei soldati al fronte e dei cari rimasti a casa. Il messaggio viene divulgato attraverso composizioni che alternano rapide progressioni, puntualmente arrotondate da giuste rifiniture melodiche, e rudi rallentamenti dai quali emerge quella consistenza e quella caparbietà associabili al mix metal/hardcore/crust di Ancst e compagnia militante. Certi riff nelle parti in midtempo possono risultare forse un filo banali, ma nel complesso la tracklist appare genuina e ispirata: si può dire che la band riesca a ben districarsi nel dare uniformità ed equilibrio ai brani, riuscendo anche a spiazzare piacevolmente all’altezza di “Verscharrt und Ungerühmt”, breve traccia conclusiva che riesce a mantenere tutta la tensione emotiva dell’amaro concept pur sviluppandosi su un semplice impianto acustico.
In questo suo primo lavoro, il progetto Kanonenfieber prova dunque a esplorare una propria poliedricità, mettendo in musica un concept interessante e sentito. Se da un lato non si può ancora parlare di una realtà capace di dettare le nuove leggi di certo metal estremo, dall’altro si può vedere in “Menschenmühle” un disco spontaneo e ben curato. Un primo capitolo di un percorso che avremo piacere di seguire con una certa attenzione.

TRACKLIST

  1. Die Feuertaufe
  2. Dicke Bertha
  3. Die Schlacht bei Tannenberg
  4. Der letzte Flug
  5. Grabenlieder
  6. Grabenkampf
  7. Ins Niemandsland
  8. Unterstandsangst
  9. Verscharrt und Ungerühmt
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.