KHOLD – Phantom

Pubblicato il 30/05/2002 da
voto
7
  • Band: KHOLD
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Distributore: Audioglobe
Streaming non ancora disponibile

Se con il loro debutto dello scorso anno, “Masterpiss Of Pain”, erano riusciti a ritagliarsi esclusivamente la nomea di clone-band del duo Nocturno Culto/Fenriz, i Khold di “Phantom” iniziano finalmente a mostrare tutto il loro potenziale finora solo parzialmente espresso. Poteva forse Satyr Wongraven sbagliarsi, accogliendoli nell’elitario roster Moonfog/Tatra? Assolutamente no. E la risposta a tutti gli scettici o i miscredenti, sono proprio i trentatre minuti di questa seconda prova in studio per la band di Gard: un concentrato di old-fashioned black metal atto ad un riffing energico e spesso esule dai canoni darkthroneiani, una passione inequivocabile per i mid-tempos ed una freschezza e spontaneità nel songwriting che riesce ad incorporare frangenti assai differenti dello spirito black metal in un’attitudine assolutamente schietta e profondamente rock n’roll. In molti hanno riservato un trattamento tutt’altro che di riguardo alla ruvida e vegliarda essenza dei Khold, senza rendersi conto dell’energia e vitalità che brani come “Skjebne Vette”, “Phantom” o l’opener “Dødens Grøde” sono in grado di sprigionare: questo perché troppo spesso si tende a voler uniformare il tutto a degli stereotipi predefiniti, da utilizzare come immancabile termine di paragone e con i quali aiutarsi a discernere il ‘bello’ dal ‘non bello’, senza mai provare a mettere in conto l’anima e l’essenza di una proposta artistica, qualsiasi essa sia. Non si tratta ovviamente di un’uscita imperdibile, ma di album così pregevoli, ed al tempo stesso senza troppe pretese come questo “Phantom” dei Khold, non si può che gioire e chiedere ancora a più non posso.

TRACKLIST

  1. Dødens Grøde(Death Crop)
  2. Skjebne Vette (Bringer Of fate)
  3. Hekseformular I Vev (Witchcraft In Loom)
  4. Phantom
  5. Fra Grav Til Mørke (From Grave To Gloom)
  6. Døde Fuglers Sang (Dead Birds’ Song)
  7. Slaktereika (Butcher’s Oak)
  8. Ord I Flammer (Words In Flames)
  9. Vandring (Wandering)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.