KING DIAMOND – Abigail I I: The Revenge

Pubblicato il 24/01/2002 da
voto
8
  • Band: KING DIAMOND
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Con un titolo alla stregua di un lungometraggio hollywoodiano torna King Diamond, uno dei personaggi cardine del panorama metal, con un album che prosegue le “avventure” di uno fra i suoi concepts più apprezzati: “Abigail II: The Revenge”. Le tredici canzoni qui contenute non solo tornano a parlare di personaggi noti ai fans del Re Diamante, ma segnano un ritorno alle sonorità dirette delle origini, i brani sono di una potenza anni luce superiore agli ultimi lavori della band, pur riuscendo a mantenere l’aspetto atmosferico-teatrale, marchio di fabbrica di King Diamond e Mercyful Fate (degno di nota il ritorno in line-up di Hal Patino, bassista che suonò proprio sul primo “Abigail”). Se da una parte “The Storm” colpisce per immediatezza, “The Wheelchair” (solo a me viene in mente “Them”?) è invece un brano parecchio complesso e articolato, dove i cori rivestono un ruolo di primo piano. Che dire degli altri brani? Ahimè, ultimamente si sta diffondendo sempre più a macchia d’olio la moda di tagliare i pezzi dei promozionali (in teoria per prevenirne la diffusione su internet), ragion per cui il recensore di turno si trova in gran difficoltà nel dare un giudizio! Poco più di un minuto per brano è assolutamente insufficiente per dare un giudizio concreto e globale, in particolar modo per un artista come King Diamond, i cui lavori sono di una complessità non poco superiore alla media. Dall’idea che comunque sono riuscito a farmi, affermo in tutta tranquillità di aver ascoltato uno dei migliori dischi della carriera del Re, una ricetta di metal grondante inserita in un concept teatrale e malvagio, concluso solamente dal pianto disperato presente nella conclusiva “Sorry Dear”. Abbandonate ogni speranza, “Abigail II: The Revenge” ruberà la vostra anima!

TRACKLIST

  1. Spare This Life
  2. The Storm
  3. Mansion In Sorrow
  4. Miriam
  5. Little One
  6. Slippery Stairs
  7. The Crypt
  8. Broken Glass
  9. More Than Pain
  10. The Wheelchair
  11. Spirits
  12. Mommy
  13. Sorry Dear
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.