KING DIAMOND – Abigail R R 25 Reissue

Pubblicato il 06/01/2006 da
voto
5.5
  • Band: KING DIAMOND
  • Durata: 00:57:01
  • Disponibile dal: /12/2005
  • Etichetta: Roadrunner Records
  • Distributore: Universal

Che “Abigail” sia un disco che ha segnato la storia dell’heavy metal classico e che meriti un rilancio è fuori discussione. In fondo è un lavoro di qualità superiore, con una profondità ormai rara nel genere, dove tutte le (leggere) asperità della precedente discografia di King Diamond sono state smussate, in favore di un songwriting ispirato e maledettamente valido. Da qui la decisione della Roadrunner Records di scegliere il presente album (insieme ad alcuni lavori di altre band particolarmente rappresentative) per l’edizione speciale per la ricorrenza venticinquesimo dalla nascita della rinomata label olandese. Ma francamente lasciateci affermare che l’operazione “Abigail – CD/DVD Special Edition” lascia alquanto a desiderare. Certo, la confezione, a partire dalla copertina è invero molto ben curata, per non parlare del booklet, davvero ricchissimo di contenuti, testi, foto ed interviste. Ma le dolenti note cominciano a farsi sentire non appena si dà un’occhiata alla track-list. Le bonus track (tre inutili rough mix ed un inedito) erano già presenti nell’edizione ‘remaster’ del 1997, e francamente già allora aggiungevano poco o nulla all’immenso valore del full length. Comprendiamo tuttavia che sia forse complicato reperire del materiale inedito, specialmente se pensiamo che “Abigail” è stato pubblicato nel 1987. Se la versione ‘audio’ non fa gridare al miracolo (ovviamente non ci riferiamo al disco, bensì alla parte ‘bonus’), la versione ‘video’ davvero lascia molto perplessi, per la scarsa qualità manifestata dalle riprese dal concerto, e per la fattura quasi amatoriale del lavoro di editing. Il concerto, tenutosi in Svezia nel 1987, fotografa la band nel periodo che molti reputano migliore, con tanto di trovate sceniche, manichini e mistero. Ma le riprese sono amatoriali, l’audio è distorto e poco definito (si tratta infatti di una ripresa da videocamera amatoriale), ed il lavoro di masterizzazione non ha apportato alcuna miglioria al tutto (con le tecnologie di oggi era davvero lecito aspettarsi un qualcosina di più). L’unica nota positiva sono i tre videoclip di “The Family Ghost”, “Welcome Home” e “Sleepless Night”, una fotografia indelebile del mood oscuro del ‘Re’. Chi scrive non nasconde una certa amarezza nei confronti di questa operazione ,che puzza (e non poco) di sterile speculazione. Se avete l’originale non c’è assolutamente motivo di acquistare questo remaster. Se invece non siete ancora stati posseduti dalla magia di King Diamond e dal bellissimo concept di “Abigail”, potete concedervi questo capriccio. Non fosse altro che per la confezione e le liner-notes…

TRACKLIST

  1. Funeral
  2. Arrival
  3. A Mansion In Darkness
  4. The Family Ghost
  5. The 7th Day Of July 1777
  6. Omens
  7. The Possession
  8. Abigail
  9. Black Horsemen
  10. Shrine
  11. A Mansion In Darkness ( Rough Mix )
  12. The Family Ghost ( Rough Mix )
  13. The Possession ( Rough Mix )
  14. Live in Gothenberg, Sweden, 1987 (dvd)
  15. The Family Ghost - Video Clip (dvd)
  16. Welcome Home - Video Clip (dvd)
  17. Sleepless Nights - Video Clip (dvd)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.