KING OF ASGARD – :Taudr:

Pubblicato il 07/04/2017 da
voto
7.5
  • Band: KING OF ASGARD
  • Durata: 00:33:21
  • Disponibile dal: 17/03/2017
  • Etichetta:
  • Trollmusic

Spotify:

Apple Music:

E con questo sono quattro gli album degli svedesi King Of Asgard. Dopo aver pubblicato per la Metal Balde Records, ora la band guidata da Karl Beckmann esce per l’intraprendente Trollmusic. Sebbene sia difficile dimenticarsi dell’incendiario debut album, un vero e proprio must per gli amanti del viking metal, bisogna entrare nell’ordine delle idee che i King Of Asgard sono cambiati in questi anni e hanno un po’ alla volta modificato il loro modo di intendere l’epicità nordica. Di buono c’è che i King Of Asgard non hanno fatto sinora un album uguale all’altro anche se c’è chi pagherebbe oro per poter ascoltare un album-clone di “Fi’mbulvintr’. Il nuovo “:Taudr:” si assesta su un livello più che discreto, come i suoi predecessori, ma è avvolto da un’aura mistica potente. Da segnalare che la formazione è cambiata al 50%, sono entrati a far parte dei King Of Asgard, infatti, Matias Westman alla batteria e Ted Sjulmark alla chitarra. I nuovi brani sono tutto fuorché immediati e all’inizio probabilmente questa release potrà non piacere. Ma il sound viking, stavolta un po’ più intimista del solito, si impossesserà del vostro animo un po’ alla volta, ascolto dopo ascolto. Lo stile è al solito personale, ma ora i King Of Asgard iniziano ad avvicinarsi un po’ ad alcuni lavori del passato degli Enslaved, Thyrfing e, perchè no, anche dei francesi Himinbjorg. Già dalla seconda release la band aveva rallentato un po’ i tempi e lo stesso discorso vale anche su questo lavoro, ma tale scelta qui è dettata dal fatto che i brani sono intrisi di atmosfere nordiche antiche. Persino la cover della magnifica canzone dei Mithotyn (guarda caso…) è fatta nello stile dei King Of Asgard odierni. Un altro valido album di una buona band, diverso da quanto fatto in passato, ma “:Taudr:” dimostra di aver più sentimenti delle release precedenti (discorso a parte ovviamente e come sempre per il loro debut). Bravi e costanti.

TRACKLIST

  1. The Curse And The Wanderer
  2. Death... And A New Sun
  3. :Taudr:
  4. ...For The Fury Of The Norse
  5. Upon Raging Waves (Mithotyn cover)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.