KINGS OF BROADWAY – Kings Of Broadway

Pubblicato il 06/05/2017 da
voto
7.5
  • Band: KINGS OF BROADWAY
  • Durata: 00:41:25
  • Disponibile dal: 28/04/2017
  • Etichetta: Pride & Joy Music
  • Distributore: Audioglobe

Costituiti nel 2011 da un’intuizione vincente del chitarrista Aldo Lonobile, noto ai più per la sua militanza nei Secret Sphere e nei Death SS, i Kings Of Broadway firmano un omonimo esordio degno di nota, meritevole di stuzzicare l’interesse di tutti coloro che si nutrono di pane ed ‘active rock’a stelle e strisce. Il resto della squadra è composto dal batterista Luca Cartasegna, dal chitarrista Ricky Messeri, dall’eclettico bassista degli Odd Dimension JJ Andreone: musicisti di prim’ordine che permettono alla voce dei Lucky Bastardz, Tiziano Spigno, di librarsi in volo. Quest’ultimo si rende protagonista di un’interpretazione canora formalmente ineccepibile, pregevole valore aggiunto in grado di innalzare il livello, già di per sé buono, delle composizioni presenti nell’opera. Alter Bridge, Shinedown, Papa Roach e Nickelback vengono frullati ad hoc in un fresco cocktail estivo, complice una scaletta trasversale in grado di accontentare i gusti più svariati. Eccezion fatta per la superflua reinterpretazione in chiave rock della tanto celebre quanto ridondante “Counting Stars” dei OneRepublic, il resto della scaletta si snoda con estrema agilità attraverso inaudite bordate elettriche (“Iron Lady”), potenziali hit single corroborati da ritornelli di facile presa, ma mai banali (“First Day Of My Life”, “Berserk”, “Hit The Ground”) e micidiali assalti all’arma bianca carichi di groove (“Shallow Ground”). Non mancano momenti di squisita suspense percepiti all’altezza della maestosa “Quantum Leap”, romantica progressione strumentale che decolla in chorus drammatico rimembrante certi Goo Goo Dolls. La tensione accumulata sino ad ora si dissolve come neve al sole all’altezza dell’introspettiva “Through It All”, semi-ballata satura di malinconia che rievoca, a tratti, le atmosfere care ai defunti The Calling. In “Kings Of Broadway” Troviamo dunque tanta carne sul fuoco, cotta peraltro a puntino da una compagine che dispone di tutte le carte in regola per fare il botto. Sorprendenti.

TRACKLIST

  1. First Day of My Life
  2. Beserk
  3. Shallow Ground
  4. Quantum Leap
  5. Never Enough
  6. Iron Lady
  7. Dancing On The Edge
  8. Through It All
  9. Hit The Ground
  10. Counting Stars
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.