KLONE – Black Days

Pubblicato il 19/05/2010 da
voto
7.0
  • Band: KLONE
  • Durata: 00:54:02
  • Disponibile dal: 19/04/2010
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Giungono al terzo capitolo della loro discografia i transalpini Klone, “Black Days” è il secondo disco che esce tramite la loro conterranea, e sempre attenta etichetta Season Of Mist, che descrive il sound di questa band come la  giusta miscela tra l’eclettismo dei Tool e l’intensità degli Alice In Chains. Una descrizione che, con alcune precisazioni, una volta tanto condividiamo e ce ne appropriamo per cercare a nostra volta di parlarvi della musica di questo interessante sestetto. I Klone dicevamo, hanno come influenza sonora principale l’ipnotico apparato sonoro dei Tool: atmosfere eteree, talvolta sognanti altre volte malsane ma quasi sempre paranoicamente ipnotiche. Il tutto è nutrito e arricchito da una fascinosa orecchiabilità che rende sostanzialmente accessibili le lunghe composizioni che articolano il disco. L’intensità e il pathos, soprattutto nelle parti vocali, è invece per certi aspetti riconducibile a certi Alice In Chains. Questo cantato rauco e sofferto è indubbiamente efficace a tratti, ma tuttavia ha ancora ampi margini di miglioramento: Yann Ligner infatti, ad oggi miscela molto bene il modo di cantare di artisti di grande carisma e personalità come Layne Staley (Alice In Chains) e Maynard James Keenan (Tool), senza riuscire ad avere uno stile proprio che, vista la proposta, si rende assolutamente indispensabile per fare il salto di qualità. Questo è un appunto però che ci sentiremo di fare un po’ a tutta la band, ascoltando questo disco vari frangenti ci sono sembrati usciti da un disco, già scritto, delle band sopracitate (Tool soprattutto). Tuttavia stiamo parlando di un album piacevole, ben suonato e senza particolari cali di tensione, se siete amanti di sonorità come quelle menzionate, oppure di realtà francesi come Hacride, Gojira o Dagoba che arricchiscono il loro suono di energico groove, i Klone potrebbero farvi passare una piacevole oretta in compagnia di buona musica.

TRACKLIST

  1. Rite Of Passage
  2. Spiral Down
  3. Give Up The Rest
  4. Hollow Way
  5. Immaculate Desire
  6. Closed Season
  7. The Spell Is Cast
  8. Danse Macabre
  9. Rain Bird
  10. 1Behold The Silence
  11. Army Of Me
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.