KOMATSU – Rose Of Jericho

Pubblicato il 13/02/2021 da
voto
7.0
  • Band: KOMATSU
  • Durata: 00:38:30
  • Disponibile dal: 05/02/2021
  • Etichetta:
  • Heavy Psych Sounds

Spotify:

Apple Music:

I maestri dello stoner olandese Komatsu tornano in men che non si dica per il loro quarto album, con una tempestività ormai canonica.  Se i precedenti due album “Recipe For Murder One” (2016) e “New Horizon” (2018) erano usciti con Argonauta, questo ultimo “Rose Of Jericho” inaugura la collaborazione con Heavy Psych, tra le principali etichette stoner/doom/sludge italiane.
Le coordinate del tutto non cambiano poi molto, anche se ad un primo ascolto sembra che i Komatsu si siano dedicati ad un impatto melodico, forse nei precedenti lavori messo in secondo piano. Naturalmente, per controparte, l’energia e la botta vengono un po’ meno, riducendosi a ‘collante’ per veicolare, tutto sommato, una bella ricerca dell’efficacia pratica. Il groove stoner resta il medesimo di sempre, con i Torche come mentori e sempre il Dio del Blues come grande capo con le droghe buone, Rosa di Gerico compresa (“Blood Moon” e “Son Of Sam”, forse le migliori del lotto, insieme a “Om”). I Komatsu, però, si divertono e la trasmissione di questo godimento resta un punto a favore – da sempre – per la formazione olandese, oltre che per tutte le uscite di questo genere.
La seconda parte del disco scorre anch’essa piuttosto bene, presentandosi con una titletrack interessante e psichedelica al punto giusto, da vera e propria radio stoner, perduta in mezzo al deserto ed ascoltata solo da fattoni. Varrebbe solo questo per intrigare, e forse “Rose Of Jericho” ha tutto questo dalla sua: Mo Truijens funziona bene e detiene la pozione distillata dalla pianta della resurrezione, mentre i seguaci della band riportano in auge anche i vecchi fasti di un certo grunge impolverato, da sempre marchio dei Komatsu. Niente Mojave, certamente, nei dintorni degli studi di registrazioni, ma l’atmosfera resta inevitabilmente quella.

TRACKLIST

  1. Stare Into The Dawn
  2. Solitary Cage
  3. The Suit
  4. Blood Moon
  5. Son of Sam
  6. Rose of Jericho
  7. Blackbird
  8. Call Of The Wolves
  9. Om
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.