L.A. GUNS – Rips The Covers Off

Pubblicato il 18/05/2004 da
voto
6.5
  • Band: L.A. GUNS
  • Durata: 00:50:17
  • Disponibile dal: 18/05/2004
  • Etichetta: Mascot Records
  • Distributore: Edel

Mentre Tracii Guns è impegnato a tempo pieno con Nikki Sixx ed i Brides Of Destruction, la sua band madre si dedica alle cover. Già, con “Rips The Covers Off” gli L.A. Guns rispolverano alcuni classici degli anni 70 e 80 con il loro unico ed inconfondibile stile che, in alcuni casi ci offre delle versioni alternative molto interessanti di hits storiche. Le band prese in considerazione spaziano dai Rose Tattoo (“Rock And Roll Outlaw”), ai Queen con la fantastica rivisitazione di “Tie Your Mother Down”, David Bowie, Hanoi Rocks, Led Zeppelin, Aerosmith ed i sovrani dell’heavy rock britannico: ovviamente sono i Saxon, con una “Wheels Of Steel” qui in versione più grezza e sporca come da tradizione L.A. Guns. Da segnalare anche la riuscita “Search And Destroy”, dei recentemente riformati Stooges, e a livello generale non possiamo che complimentarci con gli L.A. Guns per non essersi limitati ad imitare brani altrui, la loro impronta su “Rips The Covers Off” è invece presente e riconoscibile ad un primo ascolto. Certo, l’album in questione è riservato ai fans della band, in mezzo a tante uscite discografiche sarebbe un po’ azzardato tuffarsi su un disco di covers, ma se vi ritrovaste con qualche soldino in più, “Rips The Covers Off” si potrebbe rivelare un divertente investimento.

TRACKLIST

  1. Rock And Roll Outlaw
  2. Nobody´s Fault
  3. Custard Pie
  4. Until I Get You
  5. Wheels Of Steel
  6. I Just Want To Make Love
  7. Moonage Daydream
  8. Marseilles
  9. Tie Your Mother Down
  10. Hurdy Gurdy Man
  11. Search And Destroy
  12. Revolution (Live)
  13. Don’t Look At Me That way (Live)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.