LABYRINTH – Return To Live

Pubblicato il 28/01/2018 da
voto
8.5
  • Band: LABYRINTH
  • Durata: 01:17:40
  • Disponibile dal: 26/01/2018
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

“Vent’anni sono passati ed è sempre un’emozione gigante”: ci piace iniziare parafrasando queste parole di Roberto Tiranti, perchè sintetizzano al meglio il senso di questa nuova pubblicazione dei Labyrinth, che in realtà cronologicamente precede la loro ultima fatica, “Architecture Of A God”. Si tratta, infatti, dell’esecuzione live del loro album più celebre, “Return To Heaven Denied”, registrato in occasione della loro performance del 30 ottobre 2016 al Frontiers Metal Festival: in verità, non era proprio la prima volta, perchè poco tempo prima la band aveva già suonato l’intero album dal vivo per un paio di date in Messico, ma si tratta di un evento certamente importante per il gruppo toscano sotto un duplice profilo, in quanto celebra in maniera ufficiale, così come fanno da qualche tempo a questa parte tanti gruppi, il suo principale capolavoro, oltre a consolidare una volta per tutte la nuova line-up, che vede non solo il ritorno di Roberto Tiranti accanto agli altri due membri storici Andrea Cantarelli e Olaf Thorsen, ma rappresenta, altresì, una buona occasione per presentare ufficialmente i nuovi innesti, ovvero Oleg Smirnoff, John Macaluso e Nik Mazzucconi, segnando così un ritorno in grande stile, come testimonierà di lì a breve appunto la pubblicazione del bellissimo “Architecture Of A God”. Quanto a “Return To Heaven Denied”, si suppone che non abbia alcun bisogno di presentazioni, trattandosi di uno dei dischi metal italiani più famosi: è in effetti davvero piacevole riascoltarlo dal vivo e la band è brava nell’inserire qualche piccola modifica per personalizzare i brani con la nuova line-up, senza per questo minimamente snaturarli o tradirne l’essenza e la struttura originaria, con in più tutto il calore e la partecipazione del pubblico. Tra l’altro, se non andiamo errati, questo è addirittura il primo live ufficiale della band (disponibile sia in CD che in DVD) ed è significativo che venga pubblicato proprio con riferimento a “Return To Heaven Denied”: in fondo, per quanto, come dicevamo, sia il loro capolavoro, in effetti i Labyrinth hanno fatto parecchie cose buone nella loro carriera e poteva starci anche qualcosa in più. C’è spazio in realtà solo nel finale per “In The Shade”, un brano tratto dal loro primo album, ma auspichiamo che ci saranno altre occasioni per poter ascoltare dal vivo qualcosa in più del loro repertorio con la nuova line-up. Restando a “Return To Live”, è come sentire tornare in maniera viva e palpitante un pezzo di storia del metal tricolore e vale perciò la pena ancora una volta di lasciare fluire le emozioni e le sensazioni legate a questo grande disco.

TRACKLIST

  1. Moonlight
  2. New Horizons
  3. The Night Of Dreams
  4. Lady Lost In Time
  5. State Of Grace
  6. Heaven Denied
  7. Thunder
  8. Feel
  9. Time After Time
  10. Falling Rain
  11. Die For Freedom
  12. In The Shade
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.