LACRIMAS PROFUNDERE – Antiadore

Pubblicato il 27/05/2013 da
voto
6.5
  • Band: LACRIMAS PROFUNDERE
  • Durata: 00:45:22
  • Disponibile dal: 24/05/2013
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Eclettismo e versatilità non sono sicuramente le doti che più spesso ci vengono presentate dai Lacrimas Profundere, formazione che, dopo remoti esordi all’insegna di un tipico gothic-doom metal di matrice europea, si è ormai da un decennio spostata su un ben più leggero ed easy listening dark/goth rock, con una serie di album tutti molto simili fra loro rilasciati in sequenza rapidissima. Il nuovo “Antiadore” prosegue imperterrito sul contemporaneo percorso artistico dei tedeschi, mettendo in luce nuovamente quella formula fatta di strutture chiare e di melodie e linee vocali ammiccanti che abbiamo ormai avuto modo di conoscere in ogni dettaglio ascoltando i vari “The Grandiose Nowhere”, “Songs For The Last View”, ecc. D’altra parte, il gruppo ha da tempo perso completamente il supporto dei fan della prima ora: negli anni si è creato un nuovo seguito e ha modellato minuziosamente il proprio suono e la propria immagine, denotando, fra l’altro, una perseveranza e una convinzione oggettivamente invidiabili. Il fatto che “Antiadore” suoni spesso identico a tante altre prove recenti (con l’eccezione di alcune curiose screaming vocals nell’iniziale “My Release In Pain”) non deve quindi sorprendere più di tanto; come realtà maggiormente note – vedi HIM e The 69 Eyes – i Nostri sono perennemente alla ricerca del ritornello vincente e una base sonora più profonda e controversa mal si sposerebbe con tali intenti. I Lacrimas Profundere hanno fatto della linearità e dell’orecchiabilità il loro credo e, dopo un decennio di carriera in questa direzione, vanno ormai accettati per quello che sono. A seconda della loro ispirazione del momento, i risultati possono essere più o meno piacevoli, ma si può tranquillamente affermare che chi apprezza un loro album è solito gradire almeno un po’ anche quello successivo, tanto il repertorio è omogeneo. “Antiadore” non include esclusivamente potenziali hit da classifica, nè ovviamente ha le carte in regola per incantare ogni singolo amante di queste sonorità (delle quali HIM e soci continuano a essere gli indiscussi sovrani), ma grazie a pezzi come la title track o “Still In Need” potrà probabilmente sollazzare più di un fan della band. Basta accontentarsi e archiviare per un po’ il ricordo di un “Fall, I Will Follow”.

TRACKLIST

  1. My Release In Pain
  2. Antiadore
  3. What I'm Not
  4. All For Nothing
  5. Dead To Me
  6. Abandon
  7. Still In Need
  8. Deny For Now
  9. Head Held High
  10. My Chest
  11. Remembrance Song
  12. A Sigh
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.