LACRIMAS PROFUNDERE – Ave End

Pubblicato il 05/08/2004 da
voto
7.0
  • Band: LACRIMAS PROFUNDERE
  • Durata: 00:43:52
  • Disponibile dal: /07/2004
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Prosegue l’evoluzione degli austriaci Lacrimas Profundere, che dopo il doom metal degli esordi e il rock decadente del precedente “Fall, I Will Follow” riscoprono con questo nuovo “Ave End” sonorità più intimiste e meno catchy, dall’alto tasso emotivo. Fanno sola eccezione la title track, “Sarah Lou” ed “Amber”, tre brani maggiormente rockeggianti e sullo stile di “Fall…”, nei quali, ad essere onesti, il cantante Christopher fa pure un po’ il verso a Jirky dei The 69 Eyes! Il resto della tracklist segue invece coordinate gothic-dark abbastanza riflessive: non mancano momenti carichi di energia (“Astronautumn” ed “Evade”, ad esempio) ma sono per lo più gli arpeggi del chitarrista Oliver e le tastiere di Chris a farla da padroni, sviluppando trame delicate e atmosfere nostalgiche. “One Hope’s Evening”, “Testified” e “Wake Down” sono forse i brani migliori del disco, carichi di una struggente malinconia resa con efficacia dai duetti chitarra/tastiere e dalla voce di Christopher, qui davvero bravo nel colpire direttamente al cuore con vocals colme di passione. “Come, Solitude” merita infine una menzione a parte: non solo abbiamo a che fare con una sentitissima interpretazione del frontman ma anche con un arrangiamento orchestrale davvero superbo. E con questo pezzo cala il sipario su un disco, “Ave End”, che nonostante sia meno immediato del suo diretto predecessore sancisce un bel passo in avanti per i Lacrimas Profundere in termini di freschezza e maturità compositiva. Seguiteli!

TRACKLIST

  1. One Hope's Evening
  2. Ave End
  3. To bleed or Not to be
  4. Sarah Lou
  5. Amber Girl
  6. Testified
  7. Astronautumn
  8. Evade
  9. Wake Down
  10. Black
  11. Come, Solitude
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.