LAST MAN’S BREATH – Last Man’s Breath

Pubblicato il 06/06/2020 da
voto
7.0
  • Band: LAST MAN'S BREATH
  • Durata: 00:20:29
  • Disponibile dal: 23/03/2020
  • Etichetta:
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

L’amore tra Colombia e metal estremo non è storia recente; non mancano nomi che hanno superato i confini nazionali – almeno tra gli appassionati dell’underground – già negli anni Ottanta (come i Masacre), così come ampia visibilità è stata data in tempi recenti ai Luciferian, anche grazie al bel documentario “Dawn Of The Black Hearts”. I Last Man’s Breath, insomma, sono solo l’ultimo germoglio di una pianta rigogliosa, che conferma l’ottimo stato di salute e un approccio tutt’altro che rudimentale al lato oscuro. Il quintetto di Bogotà sceglie la via di un black metal atmosferico e conturbante, gestito senza l’uso di soffocanti tastiere, ma con diversi inserti di cori femminili, cui fanno ricorso con eleganza e senza mai esacerbare un lato eccessivamente ‘gothic’. La struttura dei brani si rifà principalmente al metal classico, solo con tempi e sonorità più estreme, e con diversi innesti più orientati al DSBM, come ben esplicitato da subito in “We Deserve”: un ideale punto di incontro tra i Cradle of Filth scarnificati e i nostrani Forgotten Tomb, in cui subito i Last Man’s Breath dimostrano un’ottima perizia tecnica e compositiva. Altri segnali di questa vocazione più intimista e sofferta si trovano nell’avvio di “Of Void”, arricchita anche da due bridge corali un po’ sopra le righe ma piacevolmente epici, per esplodere poi appieno nella seguente “Transcending”, dove anche il cantato più doloroso e l’aumentare di aulici arpeggi acustici esacerba le pulsioni depressive. Lontani insomma dalla belluinità becera che spesso accostiamo alla loro terra di provenienza, questi cinque colombiani si presentano con quattro tracce emotivamente ricche, di gusto molto europeo, che non possono che farci segnare il loro nome in attesa degli esiti futuri.

TRACKLIST

  1. We Deserve
  2. Insomnia
  3. Of Void
  4. Transcending
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.