LAST TRIBE – Witch Dance

Pubblicato il 22/05/2002 da
voto
8
  • Band: LAST TRIBE
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore:

Aspettavo questo momento da parecchio tempo, perchè i Last Tribe sono la prima band di cui recensisco per la seconda volta un album, dandomi così la possibilità di seguire passo passo la storia della band. Se il primo album mi aveva positivamente impressionato, questo non ha fatto altro che migliorare il mio parere nei loro confronti: si, finalmente il sound è più maturo e pur non abbandonando la vena melodic-heavy metal le chitarre oggi sembrano molto più incisive, e gli arrangiamenti ben strutturati. Non annoiano, insomma, come quelle tante band, che confondono un album progressive con uno lento. La mente della band, Magnus Karlsson, non ha sbagliato cambiando due elementi della band, conferendo al sound roccioso quel qualcosa in più che rende una grande band tale. Ottimo il songwriting e, come per l’album precedente, davvero ottime le chitarre di Karlsson (che ancora una volta si
esibisce con una track strumentale, ‘Agadir’, molto intensa), e che a tratti si addentra in territori tipicamente Vaiani (déjà vu, NdBO); e davvero eccezionale, infine, la voce di Rickard Bengtsson. Sicuramente il miglior album appartenente a questo genere che abbia ascoltato quest’anno.

TRACKLIST

  1. The Gathering (Intro)
  2. Witch
  3. Messenger
  4. Bring out the Brave
  5. Wash your sins away
  6. Behind your Eyes
  7. Wake up the world
  8. Man of Peace
  9. The eternal curse
  10. Agadir (instrumental); Dreamer
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.