LEAH – The Quest

Pubblicato il 12/10/2018 da
voto
6.5
  • Band: LEAH
  • Durata: 00:53:45
  • Disponibile dal: 05/10/2018
  • Etichetta: Inner Wound
  • Distributore: Audioglobe

“The Quest” è il quinto album d’inediti della cantante canadese Leah. Una vocalist dalle capacità davvero invidiabili in grado di donare la giusta componente di teatralità e coinvolgimento oltre che ad un elevato tasso tecnico. Tolto qualche peccato di tracotanza la sua performance risulta davvero superba. Anche in quest’uscita le sonorità utilizzate per portarci nel magico mondo fantasy dell’autrice spaziano dal rock progressivo ad un più classico metal sinfonico oltre che una buona dose folkloristica. La riuscita della release è dovuta in primo luogo all’ensemble nato per portarlo su disco che comprende musicisti decisamente navigati nel settore come Troy Donockley (Nightwish), Barend Courbois (Blind Guardian), Timo Somers e Sander Zoer (Delain) ed infine Chen Balbus (Orphaned Land) che hanno dato un contributo importante all’opera con le loro esecuzioni ma ancor di più c’è da dare onore al missaggio ad opera di Jacob Hansen (Volbeat, Amaranthe ed Evergrey). Davvero un ottimo lavoro in grado di rendere presenti le chitarre senza soffocare le percussioni e riuscendo inoltre a incastrare i fiati con le tastiere senza mai suonare troppo impastato o caotico risaltando le dinamiche di ogni brano. Chiari esempi di questa miscela di qualità ed attitudine sono riscontrabili sia nel singolo “Edge Of Your Sword” come nella title track “The Quest” che non fa per niente pesare la sua durata, dieci minuti e poco più, e nella toccante ballad di chiusura “The Water Is Wide”. Se volete ascoltare un bel disco di melodic/symphonic metal siete sulla giusta strada ma d’altro canto è anche vero che le atmosfere troppo ‘zuccherine’ non lo fanno certo risaltare nel panorama metal generale. Bello ma fruibile appieno solo dagli amanti del genere.

TRACKLIST

  1. The Quest
  2. Edge Of Your Sword
  3. Lion Arises
  4. Heir
  5. Ruins Of Illusion
  6. Labyrinth
  7. Abyss
  8. Oblivion (Between Two Worlds)
  9. Ghost Upon a Throne
  10. The Water Is Wide
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.