LEBBRA – Leprosy Returns

Pubblicato il 30/01/2022 da
voto
7.0
  • Band: LEBBRA
  • Durata: 00:09:29
  • Disponibile dal: 07/01/2022

Spotify:

Apple Music:

Moniker e titolo del lavoro concedono più di un indizio sulle sonorità di questo nuovo gruppo originario di Salerno. I Lebbra nascono in effetti come death metal band ispirata dai primi Death e dal loro capolavoro “Leprosy”, da quali mutuano soprattutto l’essenzialità dell’impianto ritmico e una forte compattezza di fondo. I brani hanno uno sviluppo rapido, melodie velenose e pochi ma ossessivi riff emergono incontrastati, disperdendo risonanze tipiche della vecchia scuola. Stringatissima la tracklist, con tre canzoni accompagnate da un intro e da un interludio (quest’ultimo tutto sommato superfluo), ma, per essere un esordio di un progetto che ha mosso i primi passi di recente, si sente già una buona mano nella composizione dei riff – il cardine di una proposta di questo genere – e nell’interpretazione del materiale, il quale inoltre gode di una resa sonora di tutto rispetto, con suoni caldi e ben definiti. Attraverso pezzi come “Live, Suffer, Die!”, la titletrack e la più strutturata “Slowly Decomposed”, si recuperano piacevolmente emozioni mai assopite, indissolubilmente legate all’ascolto dei vecchi classici di Necrophagia e Massacre, oltre ovviamente a quelli della succitata band di Chuck Schuldiner. L’EP, complice la breve durata, si ascolta tutto d’un fiato e lascia una buona impressione, presentandoci una realtà che sembra avere già un suo risoluto disegno artistico e i mezzi per confezionare un album – o comunque qualcosa di più esteso – nel migliore dei modi.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Live, Suffer, Die!
  3. Interlude
  4. Leprosy Returns
  5. Slowly Decomposed
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.