LENG TCH’E – Hypomanic

Pubblicato il 24/05/2010 da
voto
6.0
  • Band: LENG TCH'E
  • Durata: 00:41:02
  • Disponibile dal: 24/05/2010
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe
Tornano i Leng Tch’e, a un paio di distanza da quel "Marasmus" che ne aveva segnato una sorta di svolta inclinata al death metal e anche a certe soluzioni più hardcore. "Hypomanic", registrato in Inghilterra con Russ Russell (Napalm Death, Brujeria), appare invece un lavoro un po’ più tradizionale per la grindcore band belga, che dei generi succitati conserva sicuramente qualche speziatura, ma che per la maggior parte è affidato al vecchio stile della band, tra sfuriate grind, parentesi mosh e aperture dal sapore stoner, con tanto di organo hammond in sottofondo ("Violence Does Even Justice"). Qua e là – e in particolare nella conclusiva "Perfervid Odyssey" – spazio anche a un ondeggiare vagamente onirico, giocato sulle suggestioni derivanti da un riffing controllato e quasi doom. Scorre però via rapido e senza moltissimi sussulti, "Hypomanic", nel suo essere a tratti un canonico "disco di genere": più il tempo passa, più si ha infatti l’impressione che i Leng Tch’e abbiano sparato le loro cartucce migliori a inizio carriera. Il riffing a volte non è nulla di speciale, tanto che se si pensa a un album come "ManMadrePredator" sembra proprio di trovarsi su un altro pianeta; inoltre, i numerosi cambi di lineup non sempre hanno fatto bene al gruppo… il nuovo frontman Serge Kasongo ha nel complesso un growling piuttosto dozzinale e non è un caso che alla fine il brano più riuscito del lotto risulti la feroce "Totalitarian", nel quale parte delle strofe sono opera di Barney dei Napalm Death. Insomma, del materiale decente, ma in alcuni frangenti anche qualche sbadiglio di troppo.

TRACKLIST

  1. Wirehead Imbeciles
  2. A.men
  3. The Stockholm Malevolence Project
  4. World State Abomination
  5. Refined Torture
  6. Misleading Innuendos
  7. Obiter Dicta
  8. Death's Head Cockroach
  9. Totalitarian
  10. Anthropocentric Suicide
  11. Silence Is Better Than Unmeaning Words
  12. Violence Does Even Justice
  13. Corrosive Rotgut
  14. Perfervid Odyssey
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.