LENG TCH’E – Manmadepredator

Pubblicato il 16/02/2004 da
voto
7.5
  • Band: LENG TCH'E
  • Durata: 00:30:00
  • Disponibile dal: 16/02/2004
  • Etichetta: The Spew Records
  • Distributore:

Tornano all’attacco i pazzoidi belgi che rispondono al nome di Leng Tch’e e che già avevano allietato le orecchie degli intenditori di buona musica con il precedente “Death By A Thousand Cuts”. Il nuovo “Manmadepredator” segue il tracciato disegnato dal suo predecessore, rallentandone di poco l’andatura e prediligendo movenze cadenzate ed un groove più insistente. Ovviamente si parla sempre di brutalcore decisamente virato al grind e ci si sollazza con urla belluine e chitarre ruggenti, ma le differenze, per quanto non sostanziali, tra i due parti dei Leng Tch’e si sentono. Si diceva di una maggiore predilezione per i momenti “mosh” di questo “Manmadepredator”, che in effetti mette in luce il lato maggiormente vicino all’hardcore della formazione belga, rinunciando spesso alle sfuriate incontrollate in favore di un approccio più ragionato ed incisivo. La qualità delle composizioni è decisamente alta ed il riffing piuttosto ben congegnato (si senta ad esempio la bella e cadenzata “Sleazebag”) e l’album potrebbe, senza voli pindarici clamorosi, essere messo a fianco del nuovo Waco Jesus tra le migliori proposte brutal/grind del periodo. Citazione obbligatoria per i testi sempre più iper-realisti e nella maggior parte dei casi piuttosto interessanti. Inizio d’anno positivo, dunque, per gli amanti della musica di classe che, oltre al debutto dei Malkavian, presto recensito su queste pagine, possono godersi anche gli ottimi Leng Tch’e, che con il prossimo album potrebbero puntare alla consacrazione definitiva.

TRACKLIST

  1. The Meaning Of Life
  2. Public Enema No. 1
  3. Too Stupid To Live
  4. 5 Minutes Of Fame
  5. You Fat Prick
  6. The Queen Of Egoism
  7. Time Is Against Me
  8. The Happy Retard
  9. Popularity Contest
  10. Sleazebag
  11. God – Mass Hysteria
  12. All Hippies Are Dropouts
  13. I’m Afraid Of People
  14. Life Is An S.T.D.
  15. Still From Da Hood
  16. Nothing To Be Proud Of
  17. Fuck Off Cuz I Hate You All
  18. Sick Brutal Gore Bastard (Keep It Fucking Sick)
  19. Crucial 4 Life
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.