LORD MORTVM – Diabolical Omen Of Hell

Pubblicato il 03/04/2021 da
voto
7.5
  • Band: LORD MORTVM
  • Durata: 00:40:33
  • Disponibile dal: 25/02/2021

Spotify:

Apple Music:

Beati i forti, perché possederanno la terra; maledetti siano i deboli perché erediteranno il giogo“. E’ con la voce di Anton LaVey che prende il via “Omega XIII”, terzo brano di “Diabolical Omen Of Hell”, misteriosa e diabolica opera prima portata a termine da Lord Mortvm, nuova entità black-doom proveniente da Kråkstad, in terra norvegese. Tanto marcio quanto scevro da qualsiasi pretesa sinfonica, quanto ammaliante e magico, il debutto di questa one-man band, uscito per ora solo in forma digitale, si trasfigura come una lunga preghiera desolante e acida dove le note strazianti e putride rilasciate dall’ugola sgozzata di Mr. Lord si aggrappano ad una lava sonora dove Black Sabbath, Electric Wizard e Mayhem trovano la giusta fusione all’interno di un calderone aspro e malevolo. Condito da invocazioni sataniche e da sample recuperati da horror movie e riti d’esorcismo, “Diabolical Omen Of Hell” porta con sé quel tasso di lo-fi atto ad alimentare la dannazione, scolpita colpo su colpo dagli aridi ritmi imposti dallo stesso musicista. Una marcia ipnotica sulla quale s’impasta con luciferina psichedelia il lavoro delle sei corde, inasprendo ancor di più l’aria divenuta sulfurea con il passare dei minuti.
Ed è proprio la grezza semplicità dell’opener “Altar Obscene” a stuzzicare l’interesse dell’ascoltatore, riuscendo a trasportarlo con sé per scoprire cosa si nasconde nei meandri di quel tunnel infernale costruito dal ‘signore’ scandinavo. Oscurità che si tinge di ulteriore asprezza nella successiva “Devil Doll”, in cui distorsioni sonore prendono il sopravvento sulla trama di fondo, prima di giungere, come accennato ad inizio recensione, ad “Omega XIII” aperta dal sermone dell’esoterista statunitense a cui subentra uno stacco chitarristico dal sapore malinconico, lasciando che sia poi lo stesso Lord Mortvm a lanciare il suo personalissimo inno di morte: ritmi tribali che si intersecano a melodie malvagie mentre la voce maledetta e gracchiante sentenzia la litania di turno. Contornato da una cover che strizza più di un occhio al “Deathcrush” sigillato a suo tempo da Euronymous e compagni, “Diabolical Omen Of Hell” pone meritatamente l’attenzione su questa nuova figura solitaria. Lord Mortvm: dalla Norvegia un black-doom crudo e suadente; dategli un ascolto.

TRACKLIST

  1. Altar Obscene
  2. Devil Doll
  3. Omega XIII
  4. Children Of Haze
  5. Sodomizing With Satan
  6. Merciful Lord
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.