LORDI – Killection

Pubblicato il 11/02/2020 da
voto
7.0
  • Band: LORDI
  • Durata: 00:52:40
  • Disponibile dal: 31/01/2020
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

A Mr. Lordi le cose fatte in maniera convenzionale non devono proprio andare giù e per questo nuovo lavoro della sua band si è posto un quesito più unico che raro: come avrebbero suonato nel tempo i Lordi se la loro carriera fosse iniziata negli anni Settanta – ovvero due decadi prima del 1992, anno della reale fondazione? “Killection” non è altro che una sorta di ‘best of’ teorico ed immaginario con al suo interno i migliori pezzi scritti dalla band durante la propria carriera, ma contestualizzato nel 1970, vent’anni prima di esistere! Pazzi, geniali, assurdi, scaltri… pensate quello che volete ma è d’obbligo dare un ascolto a questo lavoro, il quale va senza dubbio fuori da ogni schema visto finora!
Un disco del genere, come si può immaginare, suona per forza di cose molto vario visto che contiene al suo interno brani che vanno dal tipico sound 70’s ed 80’s fino all’epoca più moderna. Per realizzare questa missione i Lordi hanno utilizzato diversi studi di registrazione – sette per l’esattezza, tutti nella loro Finlandia – con l’uso di tecnologie vintage, per cercare di ricreare quel sound tipico del passato. Come l’hammond che fa il suo ingresso con “Apollyon”, brano dal sound progressivo che prende ispirazione da Yes, Saga ed Asia ed il sax che accompagna la catchy song “Like A Bee To The Honey”, classico singolo che tre decadi fa avrebbe meritato diversi passaggi su MTV e nelle radio di mezzo mondo. Il tocco rock’n’roll classico dei Led Zeppelin viene fuori sulle note di “Blow My Fuse” e c’è spazio persino per un omaggio alla disco pop anni 80, che arriva poco dopo con “Zombimbo”. I Lordi a cui siamo abituati si fanno sentire invece attraverso il sound moderno e martellante di “Shake The Baby Silent”, con l’ugola roca e sporca di Mr. Lordi che si rifà sotto.
Un disco divertente e spassoso, ma non certo scontato; qui siamo di fronte ad un lavoro che denota una buona dose di creatività e ricerca, ingredienti fondamentali nel dare nuova linfa alla band finlandese. “Killection” è senza dubbio la collezione con le migliori hit immaginarie mai pubblicata, su questo ci sono ben pochi dubbi!

 

TRACKLIST

  1. Radio SCG 10
  2. Horror For Hire
  3. Shake The Baby Silent
  4. Like A Bee To The Honey
  5. Apollyon
  6. SCG10 The Last Hour
  7. Blow My Fuse
  8. I Dug A Hole In The Yard For You
  9. Zombimbo
  10. Up To No Good
  11. SCG10 Demonic Semitones
  12. Cutterfly
  13. Evil
  14. Scream Demon
  15. SCG10 I Am Here
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.