LOST IN RHONE – Beloved Be The Ones Who Sit Down

Pubblicato il 30/09/2006 da
voto
6.0
  • Band: LOST IN RHONE
  • Durata: 00:37:08
  • Disponibile dal: /04/2006
  • Etichetta: Dockyard 1
  • Distributore: Edel

E’ un simpatico scherzetto quello che ci preparano i belgi Lost In Rhone per la prima traccia di questo “Beloved Be The Ones Who Sit Down”, ovvero uno stimolante intro post-rock in puro stile Mogway. “Burnt Orange Report” parte con queste premesse, per poi raddoppiare la sua ritmica e trasformarsi in un avvincente brano up-tempo. Nemmeno “Le Temps Du Loup” risulta spiacevole all’ascolto, un frenetico intro ed un altro ritornello che centra il segno mantengono piuttosto alta la qualità del lavoro. “On Becoming A Vampire” rallenta le ritmiche del CD, ma purtroppo anche il livello compositivo. Sinceramente è inutile soffermarsi su ogni singola traccia, volete un giudizio obiettivo su questa band? Decisamente emo-core, tutto qui, con i conseguenti limiti e pregi del caso: vi piace lo screaming? Vi piacciono i riff di chitarra curati? I ritornelli carichi di pathos? Bene, sono il gruppo che fa per voi. Odiate tutto questo? Lasciateli dove sono. Intro a parte, non si sentiva comunque il bisogno dell’ennesima band atta a calcare orme che a forza di essere calpestate saranno ormai piccole fosse comuni dalle dimensioni di un 42 di piede.

TRACKLIST

  1. BURNT ORANGE REPORT
  2. Le Temps Du Loup
  3. ON BECOMING A VAMPIRE
  4. LIGHT BEARER
  5. GHOSTS
  6. HYSBRYODION
  7. WALK WITH DAEDALUS
  8. GIVE IT UP
  9. THEATER OF THE ABSURD
  10. E. P. S.
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.