LOST SOUL – Immerse In Infinity

Pubblicato il 13/01/2010 da
voto
7.0
  • Band: LOST SOUL
  • Durata: 00:55:17
  • Disponibile dal: 06/10/2009
  • Etichetta: Witching Hour
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Quali siano i motivi che legano determinate tipologie di sonorità a certe nazioni, non ci è dato saperlo, di fatto però è sempre stato così e, ad oggi, ormai gli ascoltatori più attenti di death metal,sarebbero in grado di riconoscere un gruppo polacco rispetto a uno di qualsiasi altra nazionalità. In questa zona dell’est Europa infatti si concentrano alcune band di tutto rispetto, nomi dal calibro altisonante come Behemoth, Vader, Hate e Decapitated. Ecco quindi che anche i Lost Soul provano a farsi largo sgomitando, cercando di dire la propria in una scena sempre più fertile e ricca di gruppi con parecchie cose da dire. Tanto per cominciare è necessario precisare che non stiamo parlando propriamente di un gruppo di novellini, i nostri infatti sono già sulla scena da diversi anni e, sempre capitanati dal frontman / chitarrista Jaceck Grecki, con questo “Immerse In Infinity” sono arrivati al traguardo del quarto full length. Le coordinate stilistiche, manco a dirlo, sono abbastanza simili alle band menzionate pocanzi: un death metal veloce, affilato e adrenalinico, con aperture maestose  a donare quel respiro alle canzoni che ci porta tanto alla mente certi Behemoth. Le ritmiche dinamiche e orecchiabili di una canzone come “…If The Dead Can Speak?”, con il suo riffing secco e cadenzato, ci lasciano intravedere una band matura, in grado di essere anche accessibile oltre al muro di suono che viene formato anche grazie a una produzione produzione cristallina. Dove invece i Lost Soul potrebbero  e dovrebbero, migliorare è nella prolissità delle tracce: una canzone come “216”, ad esempio, sarebbe stata una delle migliori del platter se fosse durata almeno un paio di minuti in meno. Certe “lungaggini” le lasceremmo ai Nile, che in questo sono dei veri e propri maestri. Inserire stacchi in cui al posto degli strumenti rimangono solo suoni futuristici,  o riff ripetuti fino allo sfinimento, sono cose che vanno sapute fare e, se effettuate nella maniera sbagliata, rischiano veramente di rovinare un bel po’ di cose.  Insomma, non staremo parlando di un gruppo di campioni, dotato di una personalità inconfondibile, ma se siete cultori della scena death metal, e in particolare di quella polacca, e avete voglia di un po’ di underground, accomodatevi, i Lost Soul e “Immerse In Infinity” potranno regalarvi varie soddisfazioni.

TRACKLIST

  1. Revival
  2. Personal Universe
  3. ...if the dead can speak
  4. 216
  5. One Step too far
  6. Breath of Nibiru
  7. Divine Project
  8. Simulation
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.