LUCA TURILLI – Prophet Of The Last Eclipse

Pubblicato il 11/11/2002 da
voto
7
  • Band: LUCA TURILLI
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore:

Anticipato di circa un mese dall’uscita del buon mini “Demonheart”, ecco in arrivo in tutti i negozi il nuovo prodotto solista di Luca Turilli, “Prophet Of The Last Eclipse”, che ancora una volta nulla toglie e nulla aggiunge a quanto detto dal chitarrista triestino negli ultimi anni. Il suono a cui si riconduce infatti questo suo nuovo prodotto si ricollega ampiamente all’ormai arcinoto ‘symphonic hollywood metal’ dei Rhapsody, al quale vengono solo apportate delle piccole modifiche per quanto riguarda le parti di synth, più moderne ed elettroniche, che vanno a ricreare un ambiente vagamente spaziale, come voluto dal concept, pur non riuscendo a giustificare la definizione nuova di zecca che risponde al nome di ‘symphonic cosmic metal’ data a questo prodotto. Fatte queste premesse, forse è inutile che io prosegua con un’analisi dettagliata del disco in questione: nulla cambia dalle produzioni passate che hanno reso Turilli famoso, e quindi c’è da star certi che, da una parte, ci sarà chi dirà che questo disco è un ennesimo ottimo prodotto di un gran chitarrista e chi, dall’altra, che “Prophet Of The Last Eclipse” è un prodotto assolutamente superfluo, involutivo ed al limite del ridicolo creato da un uomo senza ormai più idee, e per ultimo ci sarà chi, come il sottoscritto, dirà che Turilli è soltanto un chitarrista discreto (ma un eccellente compositore) che, nonostante l’apparente staticità musicale della sua proposta, sa sempre creare buone canzoni in tutti i suoi dischi (in sede l’opener “War Of The Universe”, la divertentissima “New Century’s Tarantella” e la più classica depositaria del sound Rhapsodiano all’interno del lotto, l’ottima “Demonheart”) che si lasciano ascoltare sempre volentieri imprimendosi nella memoria già ai primi ascolti tanto da scatenare cori cantati a squarciagola sui ritornelli, che prontamente poi scompaiono dalla mente non molto tempo dopo l’ultimo ascolto. Non ho altro da aggiungere: i fan più accaniti del chitarrista triestino probabilmente acclameranno “Propeth Of The Last Eclipse” come un nuovo capolavoro, i detrattori lo dipingeranno come un’ulteriore dimostrazione della banalità e della staticità delle idee di Luca ma, in definitiva, questo disco dovrebbe essere considerato null’altro che un buon mezzo per passare un po’ di tempo ad ascoltare musica senza pretese, diretta e ‘catchy’… se cercate un vero capolavoro o qualcosa di originale, però, vi conviene passare oltre.

TRACKLIST

  1. Aenigma
  2. War Of The Universe
  3. Rider Of The Astral Fire
  4. Zaephyr Skies' Theme
  5. The Age Of Mystic Ice
  6. Prince Of The Starlight
  7. Timeless Oceans
  8. Demonheart
  9. New Century's Tarantella
  10. Prophet Of The Last Eclipse
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.