MAD MAX – 35

Pubblicato il 01/10/2018 da
voto
7.5
  • Band: MAD MAX
  • Durata: 00:46:00
  • Disponibile dal: 10/08/2018
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Streaming:

I tedeschi Mad Max con il loro nuovo disco spengono trentacinque candeline, un traguardo molto invidiabile, soprattutto di questi tempi. Una carriera portata avanti grazie ad una passione smisurata per la musica che si è concretizzata in dodici scoppiettanti lavori in studio. Non più giovani, ma lontani dall’essere obsoleti, questi portentosi musicisti non perdono tempo e dopo una breve intro iniziano subito a pestare forte con la grintosa “Running To Paradise”, una melodica perla di hard rock veloce e coinvolgente, piena di melodie e dalle sonorità tipicamente anni Ottanta. Riff che ricordano i Dokken dei tempi d’oro scandiscono “Beat Of The Heart”, un midtempo energico e nerboruto dominato dall’ottima performance di Jurgen Breforth alla chitarra. Il ritornello corale entra subito in testa e fa venir voglia di cantare a squarciagola. I Mad Max non temono di tirar fuori le unghie, “Snowdance” mostra infatti il lato più heavy metal della band, sempre compatta e convincente. Con “Thirty 5” vengono chiamati in causa i Gotthard, mentre “Already Gone” sfodera ritmiche acceptiane adattate in un contesto più hard rock. L’unica ballad presente su “35” risponde al nome di “Rocky Road”, magnificamente interpretata da un Michael Voss in grande forma. Il disco può vantare suoni puliti, ma non troppo, la scelta di non esagerare con una produzione troppo patinata permette alle canzoni di mantenere tutta la loro grinta. Ad ogni strumento viene data la giusta visibilità, nessuno vuole prevalere, ogni singola nota viene suonata al servizio delle canzoni. Trovare i Mad Max in questo stato di grazia dopo oltre trentacinque anni di onorata carriera non può che dare gioia ai fan dei tedeschi, il nuovo “35” sprigiona molta più energia di un sacco di lavori scritti da colleghi ben più giovani, a conferma che quando la fiamma del rock continua a bruciare, non c’è età che tenga. Un ritorno dirompente da ogni punto di vista lo si prenda in esame.

TRACKLIST

  1. The Hutch
  2. Running To Paradise
  3. Beat Of The Heart
  4. D.A.M.N.
  5. Snowdance
  6. Thirty 5
  7. Already Gone
  8. False Freedom
  9. Goodbye To You
  10. Rocky Road
  11. Paris Is Burning (Bonus Track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.