MAGNUM – Lost On The Road To Eternity

Pubblicato il 23/01/2018 da
voto
8.0
  • Band: MAGNUM
  • Durata: 01:08:00
  • Disponibile dal: 19/01/2018
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

I decani inglesi del rock sognante e senza età Magnum continuano imperterriti a sfornare un disco più bello dell’altro e non ci sono mode, età, tempo o qualsivoglia altro fattore che tenga. Tony Clarkin si conferma un’artista prolifico e dall’incrollabile ispirazione, capace di tirar fuori dal cilindro magico ancora una volta un bel gruzzolo di brani che manderanno in estasi i fan. “Lost On The Road To Eternity” sigla un traguardo molto importante per i Magnum, si tratta infatti dell’album in studio numero venti, momento sicuramente importante non solo a livello puramente matematico, ma soprattutto per l’altissima qualità della proposta al suo interno. “Peaches And Cream” si presenta con un midtempo molto melodico, smussato da sapienti parti di tastiere che accompagnano le linee vocali di Bob Catley che prendono il decollo nel bridge fino ad esplodere in tutta la loro sognante maestosità nel ritornello. Le sonorità magniloquenti aumentano ulteriormente con la successiva “Show Me Your Hands”, un mix tra rock ed aor tastieroso e zeppo di melodie. Catley offre il meglio di sé al microfono, dimostrando una classe unica, che reggere il passare degli anni e ancora oggi avrebbe molto da insegnare ai giovani cantanti di ultimo grido.  Il punto di forza di “Storm Baby” va cercato nel contrasto tra strofe dolci e suadenti dominate da voci e tastiere che si contrappongono ad un ritornello heavy in cui spicca la chitarra di Clarkin, che ci regala uno dei momenti più duri dell’intero lavoro. La vera sorpresa del disco arriva con la titletrack, in primis perché vanta la presenza in qualità di special guest di Tobias Sammet (Edguy, Avantasia), senza però dimenticare i sontuosi arrangiamenti offerti dalla Wolf Kerschek orchestra. Sammet si trova perfettamente a suo agio nel brano, che a dire il vero offre un sound che richiama in qualche modo gli Avantasia. Su “Lost On The Road To Eternity” debuttano due nuovi membri dei Magnum, Rick Benton alle tastiere, autore di una performance straordinaria, e Lee Morris dietro le pelli, che non fa certo rimpiangere il suo predecessore. L’ascolto ci regala altri gioielli come la melodica e corale “Without Love”, la Magnum-meets-Toto “Forbidden Masquerade” o la conclusiva “King Of The World” dove al suo interno convivono momenti fiabeschi, rock ed heavy, in poche parole un sunto del sound firmato Magnum. Infine, un commento per la cover artwork è d’obbligo. All’interno di un bosco incantato troviamo i personaggi di alcune delle più opere fantastiche, come Alice nel Paese delle Meraviglie o Il Mago di Oz. Non è ancora tutto, ad arricchire il tutto ci pensa un CD bonus con quattro pezzi live. Con un lavoro di questa caratura, ci auguriamo soltanto che i Magnum ne pubblichino altri venti!

TRACKLIST

  1. Peaches and Cream
  2. Show Me Your Hands
  3. Storm Baby
  4. Welcome to the Cosmic Cabaret
  5. Lost on the Road to Eternity
  6. Without Love
  7. Tell Me What You've Got to Say
  8. Ya Wanna Be Someone
  9. Forbidden Masquerade
  10. Glory to Ashes
  11. King of the World
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.