MARDUK – Heaven Shall Burn… When We Are Gathered

Pubblicato il 14/06/1996 da
voto
7.5
  • Band: MARDUK
  • Durata: 00:35:40
  • Disponibile dal: 14/06/1996
  • Etichetta: Osmose Productions
  • Distributore: Audioglobe

“Heaven Shall Burn… When We Are Gathered”, il quarto full length album dei Marduk esce in un momento infuocato per la storia del black metal e cioè intorno alla metà degli anni ’90. Questa release, insieme alla precedente (“Opus Nocturne”) e alla successiva (“Nightwing”), fa parte del periodo d’oro per i Marduk e presenta una grandissima novità: il nuovo singer Legion al posto del defezionario e Joakim. “Heaven Shall Burn… When We Are Gathered” è un grande album black metal che presenta brani diventati storici, e non solo nella scaletta dei live della band. Si può ovviamente citare “Infernal Eternal” oppure una “Dracul Va Domni Din Nou In Transilvania” o la conclusiva “Legion” per dimostrare la validità di questa release, ancora sulla cresta dell’onda nonostante abbia già dodici anni. Al momento della sua uscita sancì una volta per tutte l’ingresso dei Marduk all’attenzione del mondo extreme metal, ma non mancò qualche critica: molti infatti non accolsero nel migliore dei modi il cambio di vocalist, ed il paragone con lo splendido “Opus Nocturne” era pesante come un macigno. Ma alla fine “Heaven Shall Burn…” si è imposto perché non è facile trovare un album black metal tirato a velocità folli per tutta la sua durata sfoderando nel contempo una valanga di ottimi riff e spettacolari canzoni. Insomma, un album d’oro per un’epoca che lo fu altrettanto e sfortunatamente non si potrà rivivere in futuro. Un must.

TRACKLIST

  1. Summon the Darkness
  2. Beyond the Grace of God
  3. Infernal Eternal
  4. Glorification of the Black God
  5. Darkness It Shall Be
  6. The Black Tormentor of Satan
  7. Dracul Va Domni Din Nou In Transilvania
  8. Legion
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.