MARSHALL – Pages From The Past: Tome I

Pubblicato il 17/04/2006 da
voto
4.5
  • Band: MARSHALL
  • Durata: 00:57:09
  • Disponibile dal: /03/2006
  • Etichetta: PMP
  • Distributore: Frontiers

“Grandi sonorità, produzione di livello internazionale”: questo recita la nota promozionale di “Pages From The Past: Tome I”, il nuovo lavoro degli italiani Marshall. Una dichiarazione d’intenti precisa, a cui segue tuttavia una realtà opposta. L’unico paragone che si può fare è con la produzione degi primi album di King Diamond, sicuramente buona ai tempi, ma improponibile oggigiorno. Ma lasciamo stare, e concentriamoci sulla musica; i nostri propongono un heavy metal dalle tinte prog, quanto mai pretenzioso in alcune trovate fintamente acculturate. L’opener “Mission: Empire” si perde subito tra migliaia di inutili cambi di tempo, di riff spezzettati e poco sfruttati, di parti vocali piatte e derivative (la voce del singer non è certo delle migliori, ricordando a tratti la voce del cantante dei primi Heimdall). “The Call Of The Banshee” è leggermente più tirata, e a conti fatti risulta essere il pezzo più riuscito del platter, dove i cinque pensano a suonare invece che a stupire. La componente naif è preponderante in “Thermopylae”, “Flowers Of Hell”, ma come avrete capito è onnipresente sull’album. Con ‘naif’ ci riferiamo alla consuetudine tutta italiana di infarcire gli album di arrangiamenti scontati e di scarso impatto, con tastiere che invece di giocare un ruolo di livello si accontentano di accompagnare freddamente le chitarre. E’ anche vero che questo lavoro è stato apprezzato da molti, tuttavia al sottoscritto è risultato arduo riuscire anche solo ad ascoltare più volte l’album, ed immaginare di spendere venti euro per un lavoro del genere dà addirittura il voltastomaco: pezzi scialbi, cantato insufficiente, pronuncia dell’inglese da terza media, produzione da demo. Se non ci diamo una mossa, qui la cosa si fa grave, davvero.

TRACKLIST

  1. Mission: Empire
  2. The Call Of The Banshee
  3. Victims Of Science
  4. Flowers Of Hell
  5. Thermopylae
  6. Pentekonter
  7. Human Quest
  8. By The Light Of Lady Moon
  9. Krakatau
  10. Knights Of The Black Cross
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.