MATTEO BRIGO – Space Pirate

Pubblicato il 11/05/2021 da
voto
7.0
  • Band: MATTEO BRIGO
  • Durata: 00:39:58
  • Disponibile dal: 24/03/2021

Spotify non ancora disponibile

Apple Music:

Dopo essersi cimentato come novello Dr. Frankstein nell’album “It Works!” e aver rispolverato il cinema anni ’80 con “’80’s Movies”, Matteo Brigo indossa stavolta i panni di un pirata dello spazio che parte all’esplorazione dell’universo. Questo nuovo lavoro, intitolato “Space Pirate” è, come di consueto, un condensato di tantissime fonti di ispirazione, in un continuo gioco di citazioni: innanzitutto dal mondo dei videogiochi, dato che si possono riscontrare, ad esempio, vari rimandi alle atmosfere piratesche e umoristiche della saga di “Monkey Island” (secondo quello che è un po’ l’approccio che ha sempre presentato Brigo), ma anche alcuni temi appaiono ispirati ai videogiochi, così come alcuni timbri o effetti sonori di tanto in tanto rimandano a quel mondo. Non mancano citazioni a film, cartoni animati e fumetti, ma preferiamo lasciare all’ascoltatore il piacere di individuare ogni possibile riferimento.
Dal punto di vista musicale, potremmo pensare facilmente ad una via di mezzo tra le atmosfere piratesche dei Running Wild o ancor di più degli Alestorm, uniti alle avventure fantascientifico-demenziali dei Gloryhammer. Qualche influenza in tal senso c’è, persino con qualche piccolo inserto folk qua e là, però certamente le sonorità a cui fa riferimento Brigo, più che in ambito metal, rimandano a uno shredding funambolico e virtuosistico, con un taglio abbastanza asciutto e cantabile, che viene incentrato su un tema principale melodico, sulla scia di maestri come Joe Satriani e Steve Vai.
L’autore riesce dunque a mettere insieme tutti questi elementi, lanciandosi in questa nuova avventura con il consueto entusiasmo che lo contraddistingue e con la giusta dose di umorismo, che fa da cornice alla sua grande bravura tecnica e alla grande professionalità con cui realizza i suoi dischi: peraltro, va evidenziato come Matteo sia accompagnato per questo full-length da una sezione ritmica composta dal bassista Luca Serasin, suo vecchio compagno nei Maieutica e dal giovane talento Alessandro Arcolin alla batteria, mentre la produzione è stata curata da un grande della chitarra come Alex De Rosso.
Certo, va anche detto che, forse, come spesso avviene tra i virtuosi di uno strumento, è facile che ci si lasci prendere dalla tentazione di insistere su esecuzioni molto veloci, magari persino dal piacere di essere veloci a tutti i costi: si ha così la sensazione di ritrovarsi quasi col fiatone alla fine di ogni brano, mentre, magari, tra una semibiscroma e l’altra, non sarebbe guastato ogni tanto, a nostro avviso, prendere un po’ più di respiro. Con questo però non vogliamo ovviamente dire che Brigo si limiti a mettere semplicemente una nota dietro l’altra nei propri pezzi: al contrario, ci sono anche stacchi e intermezzi alquanto gustosi, che danno proprio l’idea di tutte quelle citazioni e influenze a cui accennavamo in precedenza. In tal senso, menzioniamo ad esempio tracce come “Grog” o “Big Whoop”, davvero originali e divertenti o la più solenne e avventurosa “To Infinity And Beyond”.
In conclusione, “Space Pirate” si colloca senz’altro sulla scia dei precedenti album del chitarrista padovano, che ci propone ancora una volta un lavoro gradevole innanzitutto per gli amanti dello shredding, ma non solo.

TRACKLIST

  1. Space Pirate - There's A New Captain In The Galaxy
  2. Three-Headed Monkey - Look Behind You
  3. On Stranger Tides - Where No Man Has Gone Before
  4. Release The Kraken - Day Of The Tentacle
  5. The Technodrome - Carrot Power
  6. Grog - Root Beer And Papapishu
  7. All Aboard - Ludicrous Speed
  8. Big Whoop - X Marks The Spot
  9. Enchantment Under The Sea - The Fate Of Atlantis
  10. To Infinity And Beyond - When Are We Now?
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.