MAURO PATTI – Medrumorphosis

Pubblicato il 12/02/2018 da
voto
6.5
  • Band: MAURO PATTI
  • Durata: 00:28:00
  • Disponibile dal: 20/01/2018
  • Etichetta:
  • Distributore:

Avevamo recensito un paio di anni fa “Travel”, EP del giovane batterista e polistrumentista Mauro Patti: un dischetto interamente strumentale che ci aveva molto ben impressionati per la sua freschezza ed originalità. Con questo nuovo EP, intitolato “Medrumorphosis”, l’autore sembra provare a riproporre una formula analoga: ancora una volta è certamente protagonista la batteria (come il titolo lascia palesemente intuire), senza trascurare però il ricorso a vari altri strumenti. In verità, ci saremmo aspettati un ulteriore salto di qualità, che sinceramente si intravede solo a sprazzi nel presente lavoro. Interessanti risultano soprattutto le due tracce iniziali: “Ogre’s Painful Heartache” è un pezzo prog che va a lambire vari generi, dal post metal all’hard rock, ma anche “Unlucky Ladybug’s Accident” è arricchita con vari spunti dal sapore prog. Nella terza traccia, “Lapsus Naturae”, viene dato più spazio alla chitarra acustica, ma nel complesso il resto del disco non offre momenti particolarmente significativi. Nessuno mette in dubbio la bravura di Patti, ma quando la musica si concentra in maniera più decisa sulla tecnica, focalizzandosi su uno strumento in particolare, magari inserendo qualche riff più o meno pesante, rischia di diventare un po’ fine a se stessa. Probabilmente neppure batteristi tra i più quotati o acclamati continuerebbero a realizzare dischi di questo tipo, quindi auspichiamo che Patti non si fossilizzi su pubblicazioni ostinatamente orientate su questa falsariga, perchè a nostro modesto avviso, così facendo, difficilmente il suo grande talento ne risulterebbe adeguatamente valorizzato.

TRACKLIST

  1. Ogre's Painful Heartache
  2. Unlucky Ladybug's Accident
  3. Lapsus Naturae
  4. Bones Eater
  5. Taste Of Changing
  6. Glorious Drum Ensemble
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.