MAYHEM – Ordo Ad Chao

Pubblicato il 15/05/2007 da
voto
7.0
  • Band: MAYHEM
  • Durata: 00:40:46
  • Disponibile dal: 15/05/2007
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

“Ordo Ad Chao” è un titolo quanto mai significativo per il ritorno dei padri del black metal. In tutta la storia caotica ed incredibile, nel bene e nel male, dei Mayhem, con il tanto atteso ritorno nella line up della voce del diavolo ovvero Attila Csihar, tutto sembra ritornare al proprio posto, in ordine. O quasi, dato che la tribolatissima e tragica storia di questa famigeta band non può essere riscritta allo stesso modo dopo la morte sia di Dead che soprattutto di Euronymous. Ma ciò che sorprende maggiormente di “Ordo Ad Chao” è il fatto che la sola, inquietante, presenza di Attila ai microfoni getta l’intera release in un vortice di perversione sonora macabra e soffocante. Se qualcuno si interroga ancora su quanta presa possa avere un cantante su una band in ambito estremo, la risposta è bella e servita! Il nuovo CD è diverso da tutte le precedenti release della band norvegese, è assai meno sperimentale e sconclusionato di “Grand Declaration Of War” e molto più oscuro di “Chimera”. Le canzoni, scritte come al solito da Blasphemer, croce e delizia dei nuovi Mayhem, non hanno una struttura vera e propria, ma questa non è una novità, tutto il CD va digerito come un solo amaro boccone; la produzione catacombale, le soluzioni estemporanee sia nei ritmi che nelle non-strutture dei brani mandano l’ascoltatore nel caos più totale, ma c’è un filo nero che congiunge tutto l’album, lo tiene insieme, gli dona una vita malsana e lo riconduce all’ordine: la voce malata di Attila. A fine ascolto quello che viene da chiedersi è cosa sarebbe stato di “Ordo Ad Chao” se alle chitarre ci fosse stato ancora Euronymous con i suoi riff immortali. Non lo sapremo mai, ma ciò che i Mayhem riescono ancora a fare nel 2007 è degno di attenzione e rispetto. I padri, infine, sono sempre loro e questo messaggio è contenuto proprio in “Ordo Ad Chao”.

TRACKLIST

  1. A Wise Birthgiver
  2. Wall of Water
  3. Great Work of Ages
  4. Deconsecrate
  5. Illuminate Eliminate
  6. Psychic Horns
  7. Key to the Storms
  8. Anti
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.