MEDICATION – Medication

Pubblicato il 25/03/2002 da
voto
6
  • Band: MEDICATION
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore:

Una nuova realtà si sta per imporre sul panorama metal moderno americano: i Medication. La band nasce dalla mente del chitarrista Logan Mader (ex Machine Head), affiancato successivamente da una serie di altri artisti rinomati, come il singer Whitfield Crane (Ex Ugly Kid Joe, Life Of Agony) ed il batterista Roy Mayorga (Ozzy Osbourne, Soulfy). I Medication si sono fatti conoscere grazie ad un tour fortunatissimo, in particolar modo la Locomotive music si è interessata proponendo un deal che ha dato i propri frutti con questo omonimo ep. La proposta musicale dei Medication è una sorta di metal moderno in pieno stile americano dalle atmosfere a tratti oscure, tanto da ricordarmi in più di un’occasione gli ultimi Tiamat (vedi la song “Something New”), a volte più aggressivi e dinamici in stile Alice Cooper di “Dragontown”, pur avendo un sound sicuramente più estremo. La produzione è nitida e potente, opera del guru Bill Kennedy (Black Sabbath, Megadeth, Motley Crue), e riesce spesso a valorizzare anche le idee meno convincenti della band grazie a suoni sicuramente azzeccati. Probabilmente il fattore meno convincente di questo ep è la volontà di mischiare alcuni stili in modo non troppo originale, rendendo i brani un po’ dispersivi per chi li ascolta. C’è però da dire che le canzoni di “Medication” non sono recentissime, inoltre la band è già al lavoro su un vero e proprio full lenght che, vista la qualità dei musicisti in ballo, mostrerà sicuramente un certo tipo di evoluzione per quanto riguarda suoni e idee. “Medication” viene promosso con riserva, le idee ci sono, ma mi aspetto un tocco in più da una band che potrebbe davvero farsi un nome.

TRACKLIST

  1. Something New
  2. Under Water
  3. Inside
  4. No Direction
  5. Need To Never
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.