MELVINS – The Bulls & The Bees

Pubblicato il 16/03/2012 da
voto
6.5
  • Band: MELVINS
  • Durata: 00:23:25
  • Disponibile dal: 13/03/2012
  • Etichetta: Scion A/V
  • Distributore:

Premessa: questo nuovo EP dei Melvins è distribuito gratuitamente e in formato digitale dalla Scion Audio/Visual, la “etichetta multimediale” della Toyota Motor Company. Ora la ciccia: i re indiscussi del riff “sludge” sono di nuovo tra noi. Le pause tra le uscite dei Melvins durano sempre meno, la discografia della band si sta allargando a macchia d’olio e assomiglia sempre di più ad un museo del riff pieno di cimeli vecchi e nuovi, e dalle forme più disparate, e la qualtà della musica, come uno strano miracolo quotidiano, non scende mai. Questi sono i Melvins, una band tutta arrosto e zero fumo. “The Bulls And The Bees” è un altro cazzutissimo esempio di freak-sludge-punk and roll rifilatoci da King Buzzo e soci nella recente formazione a quattro, “fusa” con i Big Business, dunque con due batterie e due voci, e come sempre i riff sono azzeccatissimi e fottutamente heavy, le voci spiritate e cazzone da fare schifo, e la sezione ritmica una vera slavina di percussioni e un ribollire costante di linee di basso irresistibili. Anche l’attitudine è la solita: cazzona, sarcastica, festaiola, easy, e del tutto onesta, per niente pretenziosa e completamente senza fronzoli. Rispetto ai lavori più recenti la band stavolta sembra aver voluto tornare su uno dei suoi sentieri preferiti, ovvero quello dell’imprevedibilità e dell’eccentricità più giocherellona. Ne sono chiari esempi la estremamente bluesy “We Are Doomed”, la “swansiana” “Friends Before Larry” (era dai tempi di “Honky”, che non ci rifilavano un pezzo simile), e i soundscape astrattissimi di “A Really Long Wait”, in cui si distinguono solo un violino, dei pick slide rallentatissimi e un muro asettico di feedback incolore e immobile. In apertura e in chiusura invece “The War On Wisdom” e “National Hamster”, due riti cerimoniali al riff più grosso, grasso e obeso che si possa concepire, da parte di una band che rockeggia come veramente pochi sono in grado di fare quando si ritrovano in quella particolare situazione. Praticamente due solidissime canzoni punk extra-large! Da panico come sempre il sound di chitarra di King Buzzo, sempre più strambo, abrasivo e ricercato, e il risultato di oltre vent’anni di sperimentazione e ricerca sonica. Spacca la faccia e fa sorridere allo stesso tempo. Abbiamo assistito ad un loro ennessimo cazzeggio, ma è sempre un piacere.

TRACKLIST

  1. The War On Wisdom
  2. Friends Before Larry
  3. A Really Long Wait
  4. National Hamster
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.