MERAUDER – God Is I

Pubblicato il 05/08/2009 da
voto
6.5
  • Band: MERAUDER
  • Durata: 00:46:52
  • Disponibile dal: /07/2009
  • Etichetta: Regain Records
  • Distributore: Masterpiece
Streaming non ancora disponibile

Dopo gli Earth Crisis, tocca a un altro nome storico della east coast hardcore statunitense tornare fra noi dopo tanti anni con un nuovo album di inediti. Stiamo parlando dei Merauder, band che, con i Cro-Mags, rientrava fra gli esponenti di punta dell’hardcore più metallizzato in quel di New York nella prima metà degli anni ’90. Omaggiati dalla Century Media con la raccolta del 2007 “Master Killers: A Complete Anthology”, Jorge Rosado e compagni si sono però accasati presso la svedese Regain per la pubblicazione di questo “God Is I”, album che li vede tornare sulle scene con un sound come sempre in bilico fra hardcore e metal, tuttavia assai più roccioso che in passato. Esattamente come i suddetti Earth Crisis, la band ha infatti voluto mettersi al passo con i tempi, prendendo come esempio formazioni più recenti come Hatebreed o Sworn Enemy e cercando di dare al suo vecchio stile un taglio più heavy e anthemico. Le ritmiche si sono quindi fatte più metal, le chitarre sono state ribassate a dovere e il breakdown da distruzione totale è diventato quasi una costante nelle composizioni. Essendo i Merauder tutto fuorchè dei principianti, il risultato finale è senz’altro gradevole, ciò nonostante, almeno per chi conosce il passato dei nostri, è difficile non notare come alcune delle soluzioni qui adottate sappiano un pochino di forzatura. La band, volendo puntare parecchio su un riffing pachidermico, ha perso un bel po’ del brio del passato, finendo con l’aderire troppo spesso a una formula che alla lunga appare irrimediabilmente ripetitiva. Fortuna vuole che il gruppo abbia come frontman Rosado, le cui appassionanti linee vocali riescono spesso a ridestare l’attenzione dell’ascoltatore e a rendere brani come “Until” o “Gangsta” subito memorizzabili. Un disco perciò con alti e bassi, ma senza dubbio apprezzabile se analizzato singolarmente. Va poi anche considerato che la musica dei Merauder ha sempre funzionato meglio dal vivo che su CD, quindi ascoltatevi pure questi nuovi inni, ma preparatevi a gustarveli sul serio quando i nostri torneranno a farsi vivi anche on stage.

TRACKLIST

  1. Until
  2. Ratcatcher
  3. Built On Blood
  4. Gangsta
  5. Forgotten Children
  6. God Is I
  7. Perdona Me
  8. Hell Captive
  9. Intro
  10. Ahora
  11. Never Surrender
  12. See You In Hell
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.