MERCENARY – 11 Dreams

Pubblicato il 07/09/2004 da
voto
5.5
  • Band: MERCENARY
  • Durata: 01:01:51
  • Disponibile dal: 23/08/2004
  • Etichetta: Century Media Records
  • Distributore: Self

A due anni di distanza da “Everblack”, secondo mediocre full length album della loro carriera uscito ai tempi per Hammerheart Records, tornano a farsi sentire i danesi Mercenary, addirittura su Century Media! La band con questo “11 Dreams” si pone ancora una volta a metà strada tra il tradizionale melodic death metal degli In Flames (poco) e il power-thrash alla Nevermore/ultimi Angel Dust, ricordando in più punti, soprattutto per le vocals pulite del singer Mikkel Sandager ma anche per l’utilizzo delle tastiere e la pesantezza delle chitarre, la nuova via intrapresa dagli Evergrey. Sufficientemente capaci dal punto di vista tecnico, i Mercenary continuano a peccare un po’ nel songwriting: spesso prolisso, ripetitivo e privo di slanci, a tratti troppo legato agli stilemi del genere e soprattutto poco esaltante a livello melodico. Ad essere onesti, la title track risulta bellissima per le sue melodie malinconiche e i continui break strumentali e anche in “Falling”, “Firesoul” e “Supremacy v2.0” si trovano dei buoni spunti. Le buone idee si esauriscono però qui: nel resto delle composizioni, infatti, i Mercenary tendono troppo a indugiare su passaggi pseudo melodici del tutto inefficaci, risultando un po’ pretenziosi e mettendo in mostra una davvero fastidiosa incapacità di sintesi. Assolutamente da promuovere sono l’artwork di Niklas Sundin e la produzione di Jacob Hansen, estremamente curata ed incisiva, ma bisogna rammentare che è la musica la cosa più importante. Tanto fumo e poco arrosto…

TRACKLIST

  1. Into The Sea Of Dark Desires
  2. World Hate Center
  3. 11 Dreams
  4. reDestructDead
  5. Firesoul
  6. Sharpen The Edges
  7. Supremacy v2.0
  8. Music Non Stop
  9. Falling
  10. Times Without Changes
  11. Loneliness
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.